Tag Archives: buddhismo

Internet chiusa di nuovo in Birmania

Mi ero tanto preoccupata perché il mio amico Aung non ha più scritto, ma con un sms mi ha detto che Internet in Birmania è stata chiusa di nuovo, funziona solo Intranet all’interno del paese, dalla dimostrazione di Pakokku del 31 ottobre. Pare che lo sarà fino a che l’inviato delle Nazioni Unite Ibrahim Gambari, arrivato il 3 novembre, non lascerà Myanmar. Questo è l’articolo Turn off the Internet! del Bangkok Post.

continua


In Birmania ricomincia la protesta dei monaci

monks

E’ ricominciata la protesta pubblica e pacifica dei monaci buddhisti di Myanmar. L’altro ieri oltre 100 monaci hanno cantato e marciato per un’ora dalla Pagoda di Pakokku Shwegu, un centro di educazione buddhista che raccoglie circa 80 monasteri, situato a 390 miglia a nord-ovest del centro commerciale di Yangon. Questa è la prima dimostrazione pubblica da quando la giunta militare ha sferrato la repressione.

continua


Monaci sempre più agguerriti: il modello Myanmar/Birmania si allarga all'India

protest in Delhi

“Dateci indietro la nostra terra!” Questo è lo slogan che circa 25.000 persone scandito da tre settimane in India, nella dimostrazione che vede Dalit, tribali e intoccabili, e contadini senza terra percorrere la strada che va da Agra, dove sta il Taj Mahal, a Delhi, sede del governo. Sono partiti agli inizi di ottobre e arriveranno al parlamento indiano alla fine del mese. Reclamano perché il governo mantenga la sua promessa di ridistribuire la terra ai più poveri. Qui l’articolo di oggi del Guardian Unlimited e una serie di foto.

I 25.000 sono capeggiati dai monaci buddhisti che cantano e suonano:

continua


Lo spirito del PageRank

PageRankStamattina controllo per sfizio BlogBabel così, solo per gratificarmi un po’, e che ti trovo? Che il PageRank di questo rispettabile blog era sceso da 6 a 5 e, quindi, ero in caduta libera nella classifica. Ho seguito solo alla lontana, con contorni assai sfumati, il problema di Youtube e il PR caduto. Così ho chiesto agli editor di BlogBabel, tutti baldi giovani dell’IT, bravi ed esperti, il motivo del “declassamento”. Una risposta è stata che i link sponsorizzati influiscono molto a fare abbassare il PR: ma a me, con i miei argomenti, i link chi me li paga? Sembra, al contrario, che i blog delle testate giornalistiche siano molto avvantaggiati. Ma io che c’entro? Insomma, sono scesa da PR 6 a 5 e non so perché.
E, in più Orientalia Notes da mesi non ha un PageRank.

continua


Notizie dalla Birmania: che stanno facendo ai monaci?

Ho appena saputo da un mio informatore in loco che in Myanmar/Birmania questi ultimi tre giorni i militari sono entrati, razziando, in oltre 50 monasteri buddhisti, molti monaci sono scomparsi e altri ne hanno rimpiazzati con alcuni fedeli alla giunta. Di oltre 50 suore non se ne sa più niente, sono scomparse nel nulla.

Inoltre, come sapete, i monaci vivono di elemosine e donazioni.

continua


La ballerina della buddhista Quiz

Ho visto il quiz della ballerina su Falsi movimenti e l’Herald Sun dice che è una bufala, e ci credo: io la ballerina la vedo completamente, totalmente, irrimediabilmente girare verso sinistra, senza tentennamenti, al contrario di metà rete (italiana).
Oddio, sarò mica normale?

continua


Quiz: di che religione sei?

BuddhaEccolo, l’ho visto da lui, che se ne intende davvero, e lo ripropongo. E’ il quiz “Quale è la religione giusta per te“. Ecco il mio risultato che, a dire la verità, mi mette un po’ in crisi:)

Il tuo risultato è Buddismo. Le tue credenze si avvicinano maggiormente a quelle del Buddismo. Fai qualche ricerca a proposito e considera l’eventualità di diventare buddista, se non lo sei già.

Buddismo 100%
Paganesimo 85%
Induismo 80%
Islam 70%
Cristianesimo 60%
Agnosticismo 60%
Confucianesimo 50%
Ebraismo 40%
Paranormale 35%
Ateismo 30%

Un'idea per Natale: India e Bhutan spa

Ananda spaUn mio amico sanscritista mi ha detto che la sua amica di Dharamsala, in India (dove vive il Dalai Lama), che lavora in un’agenzia di viaggi, ha già molte richieste per dei preventivi per Natale in tutte le migliori strutture spa, i famosi centri benessere. Si trovano nei parchi nazionali dell’India e nel Bhutan. In questo paese ce ne sono ben 5: per un piccolo regno di meno di 650.000 abitanti non è male.

Vi dò qualche idea se volete fare una capatina per le sante festività. Per esempio, potete andare all’Ananda spa dell’Himalaya, vicino alla valle di Rishikesh. Potete avere un trattamento spa personalizzato, giocare a golf (6 buche) nella foresta all’interno delle terre del Maharaja o, se siete davvero spirituali, assistere alle lezioni di Veda e Vedanta senza le quali “ si è vittimizzati dallo stress e dalle impurità“.

I trattamenti sono yoga o ayurveda (secondo la medicina vedica tradizionale) e la cucina è rigorosamente spa. Se volete copiare una delle loro ricette fate pure. Sopra c’è la foto di un loro piatto, il Pickled brown rice & vegetable sushi. A me pare una porzione piccolina, però è spa.

E ora un’occhiatina ai prezzi
. Si va dai più economici — una stanza singola a 1330 USD per tre notti (quasi 440 dollari a notte) e 1775 USD per una stanza doppia — a quelli più sostenuti,

continua


Songs for freedom in Burma / Myanmar - Canzoni per la libertà

Come vedete, la repressione in Myanmar/Birmania continua.

Questo è un video, con le toccanti canzoni della famosa cantante birmana Mar Mar Aye, dedicato ai monaci che protestano e alla libertà religiosa. Si rivolge a tutti i birmani del mondo perché continuino a sostenere la lotta dei monaci e del popolo birmano per la pace nel loro paese.

Enjoy this video with songs by Mar Mar Aye for standing for religious freedom and appealing the Burmese all over the world to support and stand together with the boycott monks to continue the quest for peace in Burma.

Nel frattempo, si intensificano le proteste in tutto il mondo, anche a livello ufficiale. Il Primo ministro britannico Gordon Brown

continua


Il video della repressione in Myanmar

Questo video della CNN su quello che sta succedendo in Myanmar-Birmania, messo su Youtube un giorno fa, si commenta da solo.

Mentre i soldati della giunta vanno a caccia dei dissidenti, come scrive il blog ABITSU – All Burma I.T. Students’ Union, la rivolta e la repressione si può seguire dagli inizi nel blog, con documenti dal paese, Burma-Myanmar Genocide 2007, specie nella pagina di video e foto.

L’esercito di Internet combatte anche in Myanmar.

Avanti

Indietro