Lazio-Inter, Barcellona-Inter e la vittoria regalata

Milano interistaI senatori del PD annunciano che ci sarà addirittura un’interrogazione parlamentare dopo la partita di domenica Lazio-Inter, quando un’addormentata Lazio sembra aver fatto vincere apposta l’Inter. Daniele Capezzone, portavoce PdL, e Maurizio Gasparri, sono indignati eccetera eccetera.

Sono tre giorni che seguo la querelle. Tutti dicono che la colpa è delle partite giocate in giorni diversi per accontentare gli utenti televisivi, quando si sa in anticipo che un certo risultato determina il campionato.

Ho praticato uno sport di squadra a livelli alti e so per esperienza che la motivazione è quasi tutto, altro che preparazione atletica. Il corpo segue lo spirito, non c’è niente da fare. Se ce la metti tutta per vincere, se davvero lo vuoi, diventi bravissimo e spesso vinci, in qualunque condizione.

Poi però ho ripensato alla partita Barcellona-Inter vista al solito bar con gli amici del club. Quando il Barca ha fatto goal, silenzio nel bar sovraffollato. Fuori però sono scoppiate le risate e gli sfottò di due ragazzi. Tensione palpabile, commenti feroci in sala.

Appena la partita è finita, decretando la vittoria a punti dell’Inter, i ragazzi si sono catapultati fuori come tori che caricano. Felici, eccitati, certo, ma non solo. Giovanni, uomo educato e di buona cultura, marito innamorato e padre premuroso, gran lavoratore – insomma, un coacervo di qualità che a trovarne – aveva gli occhi iniettati di sangue. Roberto, solitamente mite e taciturno, parlava a macchinetta e si guardava intorno imbufalito. In tanti cercavano i due milanisti che avevano inneggiato al Barca dalle finestre difronte al nostro bar. Perché erano schifosi milanisti, ovvio.

Lì ho visto il vero campanilismo, gente simpatica, civile, disponibile, che conosco da anni, trasformarsi in potenziali macchine da guerra. L’odio da derby è più forte di qualsiasi cosa.

Quindi mi chiedo: e se fosse vero che la Lazio ha giocato male per far vincere l’Inter, in modo da non lasciare andare la Roma in testa al campionato? Voi che ne pensate?



Commenti

  1. che a Roma ci sia un problema di tifo è risaputo, ridicolo che i benpensanti se ne accorgano ora. A Milano è un clima di sfottò sano tra tifoserie/cittadini, nulla a che fare con il movimento e il giro di radio capitoline che quotidiamente parlano di calcio a Roma.

    Detto questo, due considerazioni:
    1. senza andare troppo indietro con il tempo, l’anno scorso l’Inter non si diede molto da fare in un derby di fine anno contro il Milan che doveva qualificarsi in champions, e nessuno si sorprese più di tanto.

    2. le parole di Gasparri son state: "L’Inter potrà vincere lo scudetto, ma per quello che si è visto ieri all’Olimpico, sarà uno scudetto simile a quello ottenuto con le telefonate di Facchetti agli arbitri»… già, peccato che l’anno di quelle telefonate lo scudetto lo vinse la juve. Geniale.

    Scritto da andrea, 4 anni, 4 mesi fa


  2. Essì, Gasparri ha fatto autogoal! Geniale davvero.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  3. Andrea sul clima sano non so. Ho visto in curva interista fingere di violentare a turno una donna/bambola di plastica. Non lo chiamerei sano. A parte prendere a spintoni e male parole il ragazzo nordafricano che vendeva bibite e merendine, e non era neanche in curva! Ne ho anche scritto, e mi sono anche arrivati insulti e minacce.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  4. mi riferivo ai cittadini di Milano in generale. I ragazzi della curva (di qualunque essa sia) si trasformano in perfetti trilobiti quando sono nel loro branchetto, ma generalmente si tratta di cose goliardiche. Al massimo il problema è che hanno una discreta voce in capitolo, anche all’interno delle società.

    A roma la cosa è leggemente diversa, inoltre se il buon Totti non avesse fatto il brillante con i suoi bei pollici due settimane fa magari tutto questo non sarebbe successo.

    Scritto da andrea, 4 anni, 4 mesi fa


  5. ah scusa, mi ero quasi dimenticato di quel fenomeno di Capezzone, che si mette a parlare di spot contro la lealtà. Proprio lui.

    Scritto da andrea, 4 anni, 4 mesi fa


  6. dai Andrea lascia stare Totti, è romano de Roma e gioca nella Roma, dai. E allora Balotelli che manda a quel paese? La colpa è di chi ha colpa, non degli altri che ti "inducono" a sbagliare.

    Quelli della curva: e quelli dell’anello blu contro il nordafricano, che rasentavano l’abuso? E a parole lo hanno abusato abbondantemente.

    Su Capezzone un pietoso velo steso, ma bello spesso.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  7. anche a me fa paura l'accanimento del tifo calcistico, quando è "contro", perchè pesca negli istinti aggressivi della nostra specie, in una sete di violenza che ha un bisogno urgente d'avere un nemico; in realtà lo sport avrebbe anche una funzione di insegnare a ricondurre l'istinto aggressivo dentro una cornice di rispetto e di regole; l'aggressività è tipica della nostra specie (del resto sono aggressive e non poco anche le scimmie antropomorfe), nel sentirci uniti ad un gruppo in molti casi il collante è proprio il nemico, e il senso di sicurezza che ci dà l'esser tutt'uno con la propria falange, con gli altri combattenti; ricordo un mio carissimo amico, prematuramente scomparso, che era medico sociale d'una squadra di calcio, e le discussioni con lui, le discussioni nelle quali mi spiegava come questa aggressività, se non si sfoga nella curva, in modi plateali ma controllabili, si sfoga da qualche altra parte; ora, io penso però che l'aggressività si autofertilizza anche, per la tendenza umana ad imitare, ad esser parte; non c'è una soluzione definitiva, secondo me, l'unica possibilità è, nel corso della storia umana, che la violenza sia almeno utile al progresso sociale e non alle mire reazionarie; non c'è scampo, l'essere umano è molto aggressivo e, se morde, addirittura velenoiso

    Scritto da diego b, 4 anni, 4 mesi fa


  8. venendo alle cose più spicciole, da seppur tiepido sostenitore del milan, ritengo che non sia colpa dell'inter quel che è accaduto, è un problema fra romanisti e laziali, anzi l'inter ne esce danneggiata, perchè poteva vincere lo stesso e senza quest'ombra, essendo ben più forte che la lazio

    Scritto da diego b, 4 anni, 4 mesi fa


  9. diego la penso come te: l’aggressività è insita nel’essere umano. Il suo volto costruttivo è l’energia.

    Però che tu fossi del Milan non me l’aspettavo.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  10. io non sono un tifoso di calcio, cara boh, sono alcuni miei parenti molto stretti ed anche acquisiti che seguono il milan, ed io, che per anni ed anni non mi sono interessato al calcio (anche se da ragazzo mi piaceva giocarci), mi sono ricordato che mi piaceva il milan, ma fai conto ai tempi di rivera, nelle figurine che mi scambiavo col mio compagno di banco 39 anni fa; poi c'è anche il problema dell'attuale presidente del milan che non è che mi susciti grande simpatia; facciamo così boh, altrimenti poi sto antipatico ai milanisti duri e puri per la mia tiepidezza, sto antipatico agli interisti ovviamente; facciamo così: sono agnostico, e buonanotte al secchio, di calcio qualcosa capisco ma non sono tifoso di niente; del resto una volta me lo disse il dentista: tu non sei tifoso (interista sfegatato, lui), non puoi capire (se gli accennavo al milan mi strappava due molari a tradimento…) pericoloso il calcio; dichiarazione ufficiale: diego non tifa per nessuno, a partire dal 4 maggio 2010, prendi nota boh, un domani scrivessi la mia biografia per i posteri

    Scritto da diego, 4 anni, 4 mesi fa


  11. 49 anni fa, chiedo scusa…

    Scritto da diego, 4 anni, 4 mesi fa


  12. Io sinceramente questa storia di sfogare l’aggressività nel tifo la capisco sempre meno a me sembrano solo dei violenti altrimenti si potrebbero rivolgere a sport di fatica o di squadra.Premesso che non tifoso ma non vedo in altri sport tutto questo accanimento.
    Quindi penso che il tifo calcistico fa leva su istinti bassissimi dell’animo umano.

    Un’altra considerazione riguarda proprio i calciatori che negli ultimi anni ,come per lo spettacolo, sono diventati,non tutti ovviamente, degli esempi da non seguire

    Scritto da Maurizio, 4 anni, 4 mesi fa


  13. diego eheh, scrivi tu la tua autobiografia e mettici che non sei tifoso!:) (bel gesto, lo apprezzo).

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  14. Maurizio, io penso che il calcio sia semplicemente lo sport più popolare e di massa e per questo, nella massa, si trovi di tutto.

    In ogni caso guarda che assolutamente gli amici di Milano Interista sono delle persone miti e civilissime, "normali" nel senso buono del termine, non dei tifosi abbrutiti.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  15. non intendevo dire questo ,ti ripeto che guardo da fuori, ma mi capita di frequentare delle persone "normali" che in discussioni di calcio perdono le staffe come tu stessa hai descritto, poi sarà anche statistica dei grandi numeri

    Scritto da Maurizio, 4 anni, 4 mesi fa


  16. Maurizio, in effeti anche io mi sono stupita di vedere la foga di uno di loro. In tanti anni non l'ho mai visto così. E urlava e diceva parolacce anche contro i milanisti. Ripeto, mai visto così.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  17. Arrivo adesso da Cambridge, e persino da lì gli Italiani sembrano più interessati a quello che a qualsiasi altra cosa ci sia sul pianeta terra.
    Mi auguro si siano accorti–questi parlamentari che fanno interrogazioni–che in grecia oggi sono successe cose più gravi.

    Un parlamentare che fa una interrogazione per una quesitone di calcio, fa un abuso di posizione: e dovrebbe dimettersi. E’ come se un il vostro chirurgo a metà della vostra operazione al cervello nel momento più delicato si girasse a chiedere: ma il Milan che fa?
    Da denuncia. Il parlamentare, intendo.

    Vergognoso!

    Scritto da Stefano / The Catcher, 4 anni, 4 mesi fa


  18. Il chirurgo a metà operazione fa questo e altro: parola di chi lo sa bene.:)

    Comunque anche io sono rimasta molto stupita dell’interrogazione parlamentare.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 4 anni, 4 mesi fa


  19. [...]Rinnovo abbonamento stadio2011 giugno 8by bohDa Luca Cipriani, presidente di Milano Interista:Ciao a Tuttilunedi 13 maggio alle 20 ci troviamo per una pizza c/o la pizzeria Strambio 6 di Milano [...]

    Scritto da Rinnovo abbonamento stadio | Milano Interista, 3 anni, 3 mesi fa


  20. [...] Inter crede che Tevez entrerebbe bene nel nuovo schema di tre attaccanti, molto probabilmente in un ruolo [...]

    Scritto da Senza vendere Sneijder niente Tevez | Milano Interista, 3 anni, 1 mese fa


  21. [...] calciatori, e spesso con demagogia. Io faccio mia la frase letta su un sito di tifosi dell’Inter che mi pare troppo carina perché è ora di finirla con la storia dei calciatori che prendono anche [...]

    Scritto da Sciopero dei calciatori | Milano Interista, 3 anni fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.