Il Manifesto o l'Etica del blogger

Mi trova completamente d’accordo il manifesto programmatico di Qix e anche io faccio outing:

  • Se mi invitano, pagandomi almeno il viaggio e/o l’albergo, quando devo parlare o partecipare a discussioni faccio del mio meglio e dò del mio meglio: ma come voglio io, abbigliamento incluso — penso che la discriminante sia il mio cervello e la mia preparazione e che sia irrilevante la coscia di fuori o le arie che mi dò (senza alcuna allusione, sia beninteso);
  • Se vado alle altre conferenze o meeting, come a qualche BarCamp (3? 4 in tutto?), a mie spese, vado soprattutto per incontrare persone e divertirmi. Oppure per imparare, ma devo davvero imparare e quindi deve esserci qualcuno in grado di insegnare, il che non è così facile;
  • In altri tempi, mi piaceva andare alle conferenze e, verso cena, appartarmi. Era molto sfizioso, specie quando sapevo matematicamente che poi, verso mezzanotte, sarebbe venuto il collega di turno “per parlare del Dhammapada“. Unica regola: mai sposato o impegnato. Non è quasi mai successo niente ma, quando è successo, dover fingere di conoscersi appena e darsi un contegno, il giorno dopo, era davvero molto carino;
  • Ho sempre detto per Orientalia e Asiatica: eccetto che prosciutti e salami, o cose così, farei pubblicità a tutto. Volete un bel banner, un post sponsorizzato, dei link sponsorizzati? Parliamone. Sono qui, fate un’offerta e siate generosi.
  • woman

  • Dulcis in fundo: sono molto golosa e con dei dolci (al cucchiaio) ben fatti da me si può ottenere quasi tutto.
  • (la foto potrebbe essere quella di me con la mia gatta, però l’ho presa qui)



    Commenti

    Comments are closed.


    L'autore del blog

    boh

    Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.