Tag Archives: verona

La legge del contrappasso

L’ex sindaco di Rovato Roberto Manenti, espulso dalla Lega nord nel 1999 e fautore di una campagna contro la prostituzione e contro la clandestinità, è stato condannato in primo grado per stupro di gruppo, avvenuto proprio nel 1999, accusato da una prostituta rumena:

Il gup di Verona ha condannato ieri l’ormai ex primo cittadino di Rovato, grosso centro del Bresciano, per una serie di brutali violenze di gruppo ai danni di una giovane lucciola romena, strappata ai suoi aguzzini durante una operazione contro il racket del sesso sul lago di Garda quasi dieci anni fa. [...]

L’ex sindaco aveva anticipato a modo suo la stagione delle ordinanze «creative», proibendo ad esempio ai musulmani di avvicinarsi alle chiese, stabilendo multe per chi esercitava la prostituzione sul territorio comunale di Rovato o intitolando una piazza ai caduti della Rsi.

Nel 2007 sarebbe dovuto diventare assessore alla Sicurezza di Rovato.

La condanna consiste in sei anni e otto mesi di reclusione e l’interdizione dai pubblici uffici. Almeno non riciccerà più.

M'illumino di meno 2009, il risparmio energetico in Italia e nel mondo

M'illumino di meno

Riparte anche quest’anno la campagna M’illumino di meno.

Patrocinata dal Parlamento europeo e portata avanti da Caterpillar (Rai Radio 2), la campagna culmina con la giornata di mobilitazione internazionale per il risparmio energetico.

Lo scopo è dimostrare che esiste un enorme, gratuito e sotto utilizzato giacimento di energia pulita: il risparmio. L’invito rivolto a tutti è quello di spegnere, il 13 febbraio 2009 dalle ore 18, le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili. Per esempio, sapete che sembra che in Italia, spegnendo tutte le spie stand-by, manderemmo a riposo una centrale nucleare?

Quest’anno sono particolarmente sensibile al problema, da quando mi sto occupando dell’emergenza energetica in Nepal, che nei giorni scorsi ha portato a 16 ore giornaliere il taglio dell’elettricità, con enormi ricadute non solo sulla vivibilità ma sull’economia, già molto povera, sulle comunicazioni, sulla sanità. Gli ospedali hanno dei generatori vecchi, sul punto di cedere, e ben presto paese il paese dovrà affrontare anche la crisi sanitaria, non potendo più eseguire operazioni d’emergenza o le cure più lunghe, che richiedono ospedalizzazione, come la dialisi.

continua


ZenaCamp video

Ieri ho lavorato tantissimo e ho avuto tempo solo ora di riversare il video dello ZenaCamp di Genova sul computer. Lo devo tagliare perché ci sono tante cose mie e poi lo metterò online. Certo è il primo, ma ho capito alcune cosette per migliorare la qualità e penso che sarà il primo di tanti.

Ci sono molti amici e molta gente interessante. Devo dirlo però, quello che mi è piaciuto di più è stato Whitecoma.
Ora vado a nanna, domani con calma cercherò di sistemarlo e di farlo vedere, Inshallah.