Tag Archives: rossi

A Milano e oltre: passaggio in India

sadhuSe questi giorni a Milano avete voglia di fare qualcosa di insolito andate al Circolo della Stampa, in corso Venezia 16, nel pieno centro di Milano.

Oltre tutto è un bellissimo palazzo, scintillante di luci, caldo e accogliente, con un bel bar per ristorarsi dalle fatiche dell’intelletto.
Ecco qualche idea:

Venerdì 11 dicembre ore 14.30
Incontro-dibattito organizzato dall’Istituto di Ricerca e Dialogo Interculturale per l’uscita del libro “L’Anello della Repubblica” di Stefania Limiti. Una scoperta per caso. Un servizio segreto di cui nessuno ha mai saputo nulla, la cui esistenza è emersa di recente dagli archivi del Viminale.

Martedì 15 dicembre ore 18.30
Presentazione del libro “Wall street: la stangata” di Gianfilippo Cuneo e Fabio Tamburini. Baldini Castoldi Dalai Editore.
Relatori: gli autori, Guido Rossi, Francesco Micheli, Corrado Passera.

Se poi siete stanchi di partecipare a tante cose intelligenti, ad aprile andate in India e tuffatevi nelle sacre acque del Gange. Un viaggio d’eccezione nei siti più belli dell’India settentrionale accompagnati da un operatore culturale speciale, Marco Restelli, giornalista e studioso di sikhismo.

continua


La pedo_relazione e la pedo_proposta della Carlucci

Gabriella CarlucciHo letto e riletto la farraginosa intervista dell’on. Gabriella Carlucci, nota esperta di nano-fisica, di spettacolo e di Internet, sulla proposta di legge di regolamentazione della Rete. In sunto dice che la sua finalità è la lotta alla criminalità organizzata transnazionale, che in Rete sembra che faccia degli affaroni con i bambini, e che noi non abbiamo capito niente e abbiamo travisato (Berlusconi docet):

La vera e reale finalità della mia iniziativa, al contrario di quanto maliziosamente riportato, si evidenzia dal fatto che i due documenti recano titoli inequivocabili: pedo_relazione e pedo_proposta.

Io non vorrei che, con la scusa della lotta alla pedopornografia in Rete, si arrivasse, come si vocifera, alla “regolamentazione” dei blog, nel senso che dovranno essere registrati come testate giornalistiche. Anche perché costerebbe, e parecchio, e perché si toccherebbe un sacrosanto principio della Rete: il diritto all’anonimato pubblico.

continua


Inter-Roma: ma sono finti? Solo Materazzi..

Questo qui è il video The Ultimate Zidane headbutt, molto divertente.
L’altro ieri abbiamo visto Inter-Roma, 0-1. Goal al 2° tempo di De Rossi su rigore per un fallo di Burdisso su Totti. Che ha fatto tirare De Rossi. Grande Totti!

L’Inter dormiva, erano tutti così lenti che, a parte Materazzi (bello questo suo sito con la canzone dell’Inter e altre) e Cambiasso, erano quasi fermi in campo, sembravano finti. Pesanti, slegati. In breve, svogliati. Troppo lavoro?

continua


Inter, pulizie di primavera e questione morale della Bhagavadgita I

Mentre tutti ringraziano tutti — Mancini ringrazia Moratti, Cruz ringrazia l’Inter — il calcio italiano ha cominciato le grandi pulizie di primavera. Che è già inoltrata, ma meglio tardi che mai. I tifosi ringraziano che alla Federcalcio sia stato nominato commissario straordinario l’avvocato interista Guido Rossi, il colto castigador. Che guarderà, controllerà, verificherà e farà le sue proposte secondo legge, immagino. Garantirà che la legge sia rispettata.

Si apre così la questione morale della Bhagavadgita, il Vangelo degli induisti.
Il grande campo si apre con una scena epica: Arjuna, il Principe (del Foro), si chiede cosa dovrà fare. Guarda gli avversari schierati, i suoi stessi parenti! che fanno una guerra ingiusta, che reclamano un regno non loro, ma suo e del suo popolo, il popolo del gioco leale, e capisce che per togliere il maltolto dovrà scendere in campo e combatterli.

continua


Milano, l'Inter e le certezze della vita: inizio campionato 2006

Millano 2006 (c) Enrica GarzilliSono dieci anni esatti che vivo in questa meravigliosa e accogliente Milano — anzi, colgo l’occasione per ringraziare i cittadini della loro calda ospitalità e dell’aria pura e frizzantina, odorosa di resina e, quasi, di mare — e sono due anni esatti che vado alle partite dell’Inter.

Quando sono arrivata qui, verso fine settembre del 1996 — senza affatto conoscere Milano e, anzi, dopo che ero scappata via dopo un giorno appena, ritornando a Roma al volo, quando avrei dovuto rimanerci tre giorni — dicevo, quando sono arrivata qui, dopo diversi anni all’estero, una vita da globetrotter e varie altre cosucce, la mia vita era incerta e molte delle mie sicurezze erano cadute inesorabilmente, non avevo più una casa, non avevo più parenti e solo un’amica e non avevo più un lavoro. Mi sentivo, come dire? appena un po’ insicura.

continua


Rossi, Federcalcio, trasparenza e onestà

Guido Rossi è stato nominato commissario straordinario della Federcalcio. Lo sanno tutti ormai.
Sarà un grande avvocato, nessuno lo nega, sarà un integerrimo lavoratore e un colto fustigatore di costumi, ma certo che…

continua