Tag Archives: radio

Chiuso per ferie

donna sulla spiaggiaMiei cari, oggi partirò per pochi giorni. Sono tutte le mie vacanze, in pratica è un normale weekend feriale, quindi non me ne abbiate se lascerò il computer, spegnerò il cellulare, non comprerò neanche un giornale e non guarderò la televisione né ascolterò la radio.

continua


Gheddafi: come api, come locuste

GheddafiVi state sbagliando, siete impegnati in una battaglia e non sapete a cosa andate incontro quindi ritiratevi e fuggite. La nostra gente è capace in un solo giorno di dare battaglia nel Mediterraneo e capace di muoversi contro l’Europa.

Ieri Gheddafi ha pronunciato questo discorso per radio. Ha continuato che i suoi soldati in Europa possono essere “come api, come locuste” e farà guerra a “case, uffici e famiglie”. Secondo lui il suo esercito può spargersi dappertutto con la potenza distruttrice di un insetto vorace.

continua


Le domande più buffe di Facebook e il podcast più divertente

compleannoVisto che oggi è il mio compleanno (quella nella figura sarei più o meno io, casomai non si fosse capito, in versione casalinga) ringrazio tutti quelli che in privato, in pubblico e su Facebook mi hanno scritto o telefonato per farmi gli auguri.

Segnalo due cose che mi hanno fatto molto ridere: le domande più strane e divertenti di Facebook – e soprattutto le

continua


Gli ambasciatori poveri

bandiera italianaOggi, come si sa, c’è stato lo sciopero dei diplomatici. Protestano, e giustamente, per i tagli al Ministero degli Affari Esteri.

La cosa che non mi quadra però sono i discorsi che ho sentito oggi alla radio. Parlavano un ministro plenipotenziario e un ambasciatore (ambedue con la voce giustamente camuffata) e si lamentavano degli stipendi da fame a fronte della grande mole di lavoro.

continua


Leggo per vivere - Edigita e gli ebook

leggereE leggo per scrivere.
Per me leggere è vitale e la domenica, quando qualcosa non va, mi preparo e vado alla Mondadori del centro, secondo piano. Porto un libro o compro un libro, prendo qualcosa da bere e sprofondo in una poltrona. Qualche volta mi addomento, ché la notte leggo fino a tardi. Ma la verità è che dormo perché mi sento serena, protetta dai libri e da chi va a comprarli o solo a sfogliarli. L’ambiente fuori è come il mio ambiente interiore, e così mi sento in pace. Prendo in mano un libro e depongo elmetto e corazza.

continua


Il migliore dei mondi possibili: la Cina

censuraIl giorno prima che Google indirizzasse il traffico su Hong Kong Liu Yunshan, direttore del dipartimento della propaganda del partito comunista cinese, ha notificato ai maggiori quotidiani, televisioni, stazioni radio e alle più grandi compagnie Internet 18 argomenti proibiti.

Fra questi la rivalutazione dello yuan chiesta dagli USA, la corruzione, i problemi legati alla regione autonoma del Tibet e dello Xinjiang, le difficoltà degli studenti a trovare lavoro dopo l’università, la sicurezza alimentare, l’aumento del prezzo dell’olio per cucinare, l’alto prezzo delle visite mediche e la disparità di accesso alle cure. Ovviamente Liu ha bandito la critica contro la Cina mentre ha incoraggiato quella verso gli USA.

continua


La Cina sfida tutti con Sa Dingding

Sa DingDingVoi direte, ma chi è Sa Dingding? E’ una famosa cantante cinese che potete ammirare qui in foto.

Nel 2008 ha vinto il BBC Radio 3 Award per la musica internazionale nella categoria Asia Pacific, è di origini han e mongole e veste spesso e volentieri con tuniche pseudo-tibetane con sopra volti luccicanti di grandi Buddha o di deità tantriche buddhiste.

Ora il governo della Cina ha deciso che all’Expo 2010 a Shangai, il prossimo maggio, la presenterà come la prima cantante pop internazionale cinese in sanscrito! Proprio così, in sanscrito.

La ragione è semplice: lei canta già in cinese, tibetano e sanscrito. Il sanscrito però è la lingua originaria di molti testi del Buddhismo tantrico, il Vajrayana, il Kanjur e il Tanjur, le enormi collezioni della letteratura tradizionale sacra e profana del Tibet. Il sanscrito è la lingua dei mantra e dei riti. E’ la lingua che ha studiato per tanti anni il Dalai Lama. Lanciarla sul panorama internazionale come cantante cinese in sanscrito equivale a dire che la tradizione tibetana fa autenticamente parte della Cina, è cinese.

continua


M'illumino di meno 2010

M'illumino di menoRicevo dalla redazione di Caterpillar, in onda come sempre su Radio Due, e come ho fatto anche l’anno scorso faccio circolare con piacere l’annuncio di M’illumino di meno.

Per i bisogni del nostro pianeta questa iniziativa è nient’altro che una goccia, ma tante gocce fanno l’oceano e per questo è importante. L’anno scorso, fra l’altro, ha avuto un grande successo in piazze, comuni e scuole.

Venerdì 12 febbraio 2010 si celebra – in veste completamente rinnovata – la sesta edizione di “M’illumino di meno”: la Giornata del Risparmio Energetico lanciata dalla popolare trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su RAI Radio 2. Dopo il successo delle scorse edizioni, con l’adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città sia in Italia che all’estero, quest’anno l’invito a rispettare un simbolico “silenzio energetico” si trasforma in un invito a partecipare a una festa dell’energia pulita.

continua


Il peggior incubo di chi scrive: consigli spassionati

gobbo-cornoQuesti giorni leggo appena i giornali, non accendo nemmeno la televisione e ascolto solo il radio giornale delle 6-7 di mattina. Lavoro come una forsennata 12-14 ore al giorno, tutti i giorni. Infatti mi è capitata la cosa peggiore che possa capitare a chi scrive: il file del testo del libro, e anche tutti i 3 backup che faccio ogni sera, era corrotto.

Per corrotto intendo completamente andato, senza rimedio. Mi ha aggiunto 105 pagine e ne ha cancellate circa 50, ha cancellato decine di note e unito a caso migliaia di parole, specie quelle tibetane e sanscrite, e decine di paragrafi anche molto distanti fra loro, il tutto in modo assolutamente casuale.

Benito Mussolini si era unito a Guido Gonella diventando Benella Gossini, per esempio, e Giulio Andreotti negli anni Quaranta risultava in India, sposato a Gandhi e in procinto di scalare l’Himalaya!

continua


Macabro ma bello

Titanic filmChe tragedia immensa quella del Titanic. La magnifica nave a vapore inglese, la più grande del mondo, il 14 aprile 1912, poco prima di mezzanotte, colpì in pieno un iceberg e affondò. Dopo 2 ore e 40 minuti aveva portato con sé nei gelidi abissi 1517 persone.

Ho sentito che gli inglesi hanno pensato di ripetere il viaggio. Hanno organizzano tutto per il centenario, il 2012. Il Titanic Memorial Cruise partirà da Southampton l’8 aprile e e finirà esattamente dove è affondata la nave originaria, alla stessa identica ora. La crociera ha già venduto la metà della cabine a una media di 4.118 £, cioè 4.454 Eu, che per sei giorni di viaggio non è poi così poco.

Il mio pensiero immediato: Che bello che il Titanic sia affondato, così è stata

continua


Avanti