Tag Archives: primavera

Enrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano: "Onu: l'accesso a Internet è un diritto fondamentale"

InternetEnrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano. Un importante rapporto del relatore speciale Frank La Rue che dichiara che gli stati dovrebbero garantire a tutti l’accesso a Internet, per rispettare l’articolo 19 della Carta dei Diritti Umani che sancisce che “ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”.

Il rapporto dell’Onu ha anche delle implicazioni politiche perché indica l’enorme potenziale e i benefici di Internet nella “velocità, capacità di diffusione mondiale e relativo anonimato”. La celebrazione della velocità di diffusione delle informazioni in tempo reale e il relativo anonimato esalta il ruolo di Twitter e di Facebook in Egitto, per esempio, ma indirettamente avalla anche Wikileaks.

continua


Enrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano: India, l’attivista Anna Hazare digiuna contro la corruzione

Il Fatto QuotidianoEnrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano. Perché in India c’è chi è disposto a morire per ripulire la classe politica dalla corruzione.

E la gente comune, gli studenti, i fashion designer e persino le star di Bollywood e di Tollywood sostengono la campagna.

continua


Siria, i dati della rivolta

Primavera araba. Il Centro di Studi per i Diritti Umani di Damasco ha pubblicato la lista ufficiale delle persone uccise dalla rivolta dal 18 marzo fino al 1° aprile.

continua


Holi in India, la festa


(Photo © Kevin Frayer/AP-All Rights Reserved)

In India si è celebrata Holi, la festa religiosa in cui la gente canta, balla e si getta addosso l’acqua colorata. Segnalo le meravigliose 45 foto del festival del blog del Sacramento Bee The Frame. Aggiungo anche queste da The Atlantic.

continua


Cacciare i cacciatori

uccellino

Non è che scriva sempre di politica e Asia come qui. Spesso parlo di qualcosa che mi fa imbufalire, come questa.

Oggi passavo davanti alla Rinascente e sotto i portici c’era un omino che vendeva richiami per uccellini. Un altro omino si è fermato e ne ha presi 10, di diversi tipi di uccello, e mi è parso di capire alcuni per maschi e altri per femmine.

continua


These are days

BubboEcco, è uno di quei giorni in cui tutto è feroce. Io sono feroce, la gente è feroce, il cielo di Milano pure.

Non se questi giorni capitano anche agli altri, sarà la primavera, ma quando è così voglio solo ululare alla luna, danzare nei boschi, fare un tuffo in un mare caldo pieno di pesci colorati e poi buttarmi sul bagnasciuga, a gambe e braccia larghe, e odorare il salmastro. Chiedo troppo?

(Bubbo)

E' primavera e la signora Brambilla riciccia

Michela BrambillaSinceramente, ci chiedevamo preoccupate come mai una signorina così attraente non avesse neanche un ministero nel governo Berlusconi.

Ora siamo più tranquille: è primavera e la tenace rossa Michela Vittoria Brambilla è ricicciata e avrà il suo bel ministero, quello nuovo di zecca del Turismo.

Tempo, un mesetto. Se c’è bisogno, un decretino al volo e via.

Faremo presto il ministero del Turismo – ha detto Berlusconi – credo nel giro di un mese. Tu sai che ira di Dio è la Brambilla [...] è una che non molla mai l’osso.

Metti che gli succede anche al Cavaliere

Il cielo di RomaIeri a Roma pioveva. Ero furiosa per le dichiarazioni offensive di Berlusconi, ché poi una diventa cattiva e gli augura che lo facciano provare a lui (magari un bel signore alto giovane e abbronzato, perché no? Ma io sono buona e non l’ho pensato). Così ho chiamato il taxi per non arrabbiarmi ancora di più, infradiciandomi tutta per arrivare alla stazione.

L’auto era sporchissima. Ho commentato con il tassista che a Roma ho trovato sempre i taxi sporchi, e lui:

A signo’, embè, pefforza, piove che la lavo affa’? Poi se risporca. Aspettiamo la primavera, aspettiamo.

Un po’ mi ha fatto ridere perché mi è sembrato Totò, che in un film non si lavava perché tanto poi si sporcava di nuovo. Poi mi sono arrabbiata ancora di più perché con questa mentalità, per cui tutti fanno battute, da quelle oltraggiose del capo del Governo al tassista spiritoso con la macchina lurida, ci vorranno eoni perché l’Italia sollevi di nuovo la testa.

(Nella foto, il cielo di Roma da via degli Scipioni)

Come Folgore dal cielo: il PDL N. 1360 e gli eroi della Seconda guerra mondiale

fregio della FolgoreNon mi unisco al coro dello sdegno ma, al contrario, sono davvero contenta della proposta di legge dell’Istituzione dell’Ordine del Tricolore e adeguamento dei trattamenti pensionistici di guerra a coloro che hanno partecipato alla Seconda guerra mondiale. Dovrebbero modificare delle frasi, emendare il testo, ma il succo della cosa, l’onorificenza, mi sembra un atto dovuto.

Il motivo è semplice. Mio padre, uno dei primi paracadutisti della Folgore, VII Battaglione, 21° Compagnia, è stato dal 25 luglio 1941 al 1943 in Africa orientale, ha vissuto per mesi in trincea ed è stato anche fatto prigioniero

continua


La Padania per il Tibet

spring rollsSarà perché tutti ne parlano e la Padania cavalca l’onda, non so, ma il centro è tappezzato di poster che pubblicizzano l’amichevole di calcio fra Padania e Tibet, che si terrà a all’Arena civica di Milano il 7 maggio 2008 alle 20:30.

Sempre che nel frattempo i due rappresentanti del Dalai Lama non siano stati ridotti in due involtini primavera negli incontri “informali” con i funzionari cinesi per discutere sulla situazione tibetana che hanno da oggi, e per due-tre giorni, nella città di Shenzhen, in Cina.

Avanti