Tag Archives: occidente

Enrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano: Islam e Occidente

donna musulmanaEnrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano. Piccola riflessione sul clash culturale fra Islam e Occidente, e viceversa ovviamente. Perché mi sembra tutto così fuori dal tempo, assurdo, sorpassato. Sbagliato. Anche noioso, devo dire, è tutto un déjà vu. Ma in nome di questo la gente si fa le peggio cose.

continua


Apocalisse Pakistan: anatomia del paese più pericoloso del mondo

Apocalisse PakistanQuesto il titolo del libro di grande attualità di Francesca Marino e Beniamino Natale. Edizione Memori, prefazione di Lucio Caracciolo.

Un’opera da non perdere se si vuole capire un po’ meglio il perché degli ultimi avvenimenti del Pakistan, il paese al centro del terrorismo internazionale, dalla cattura di Osama bin Laden agli attentati degli ultimi giorni. Scritto da due giornalisti specializzati in Asia, che con questo lavoro hanno davvero scritto la storia del presente, se mi passate l’espressione.

continua


Pakistan - e mogli ostili

Pakistan. Come dicevo, le tre mogli di bin Laden non solo non sanno niente, ma secondo la CNN non hanno nessuna voglia di collaborare con il governo statunitense. Ma c’è una bizzarria.

continua


L'India a Venezia

matrimonio indianoIn India si sogna in grande, ma grande davvero. E si fanno le cose in grande, anche se in Occidente pochi lo sanno e hanno in mente solo la grande maggioranza degli indiani, che hanno mediamente un livello di vita molto più basso del nostro. C’è un matrimonio indiano, per esempio, che si sta svolgendo a Venezia e durerà tre giorni. E che dicono che sia costato ben 20 milioni di euro (più di William e Kate, per intenderci).

Gli sposi sono Vinita, figlia del magnate del ferro Pramod Agarwal, e il fidanzato Muquit. Lo stile è Bollywood. Gli invitati sono 800, un dirigibile sosta sulle teste degli ospiti per tutta la prima serata, il ristorante padovano Le Calandre è responsabile del menu, rigorosamente vegetariano, una squadra di parrucchieri è a disposizione per gli invitati per tutti i tre giorni a tutte le ore, più di 500 persone assunte ogni sera per servire, un decoratore indiano che la famiglia ha

continua


Pakistan e mogli, innocentini al 100%

Mogli di Osama bin LadenIn Pakistan il ministro degli Interni Rehman Malik ha dichiarato alla CNN che darà il permesso agli USA di interrogare le mogli e i figli di Osama bin Laden.

Il suo ragionamento per mostrare l’innocenza del governo è: se davvero il Pakistan avesse qualcosa da nascondere, avrebbe dato questo permesso? Nessuno, soprattutto l’ISI, sapeva dove si nascondesse il terrorista, assolutamente. Puoi chiedere tu stesso.

continua


Il Dalai Lama lascia il potere: quale futuro per il Tibet?

Dalai LamaIl Dalai Lama ha appena annunciato che rinuncerà al suo ruolo politico come capo dei tibetani per lasciarlo al capo che verrà eletto. Rimarrà ovviamente il capo spirituale dei buddhisti vajrayana.

Lo proporrà formalmente alla sessione del 14esimo Parlamento tibetano in esilio che comincerà il 14 marzo. La decisione era già nell’aria da tempo e molti tibetani, sia dal Tibet sia dall’estero, gli avevano chiesto di rimanere al suo posto. Il suo carisma anche in Occidente è indiscusso. Sua Santità Tenzin Gyatso ha appena dichiarato:

continua


Il pericolo del jihad in Libia

Come dicevo prima, il pericolo che dietro a questi moti sommosse e mezze rivoluzioni di alcuni paesi arabi si celino i movimenti fondamentalisti islamici è molto reale.

E’ vero, nessuno ha mai visto rivendicazioni, simboli, bandiere o scritte dei vari gruppi, ma è assai probabile che stiano a guardare dietro le quinte per occupare spazi reali, personali, amministrativi e politici al momento della riorganizzazione dei paesi – perché è ovvio che questa riorganizzazione ci sarà, dopo il caos inevitabile e forse, in Libia, la rivoluzione. E’ lì che fanno adepti, nel caos, nell’insicurezza, nel vuoto di potere. Sono gruppi coesi e organizzati e agiscono anche a livello locale, non solo regionale, e personale, fra la gente, non solo in Pakistan e Afghanistan. Offrono lavoro, scuole, fratellanza, aiuti, appoggio sociale.

continua


Quando il Bangladesh si sveglia (50 donne l'anno)

A gennaio in Bangladesh una ragazza minorenne è stata violentata da un vicino. Come conseguenza è stata emessa una fatwa contro di lei, cioè un decreto legale emanato da un religioso esperto di diritto islamico – uno di quelli che ha condannato a morte la scrittrice Taslima Nasrin, per intenderci -, e per punizione le sono state assegnate 100 frustate. Mi direte, perché punirla? Perché ha avuto un rapporto sessuale fuori del matrimonio, che diamine.

La ragazza dopo 80 frustate però è svenuta. E’ stata portata in ospedale e il giorno dopo è morta.

continua


Perché le ragazze di Shangai sono superiori

l'amante cineseL’ho letto e ho riso. Ma poi ci ho ripensato e ho trovato che Christine H. Tan, occidentale che vive a Shangai, non abbia poi tutti i torti. Dà consigli alle occidentali su come stabilire una relazione amorosa che ti fa diventare una perfetta fidanzata cinese, che è adorata dal suo uomo, coccolata, seguita, servita e riverita.

Asserisce che lasciare a un uomo troppo spazio non va bene – e posso testimoniare che la maggior parte degli uomini occidentali questo spazio lo impiega molto, molto male. Pare invece che gli uomini cinesi, oltre ad amarti e seguirti, facciano anche tutte le faccende di casa tipo come lavare stirare cucinare e via dicendo. In sunto: noi donne occidentali dell’amore non ci abbiamo capito niente.

Christine dà consigli su come far diventare un fidanzato metà amante e metà lacchè personale. Dice che la donna occidentale è troppo attenta a rispettare l’individualità del suo uomo, mentre il segreto sta nello spogliare il fidanzato della sua individualità, cosicché si riconosca solo nella vita di coppia – regole incluse. E veniamo alle richieste di Christine al suo ragazzo:

continua


Anno 2010, ancora fame nel mondo

fame nel mondo

continua


Avanti

Indietro