Tag Archives: giochi

Natale in vasca con i fratelli

Anche a Natale ci sono loro, i nostri fratellini pelosi e affettuosi, quelli che ci vogliono sempre bene e non ci tradiscono mai: i nostri animali intendo, ovvio. Ho visto un bellissimo regalo da consumarsi insieme, purtroppo solo qui a Milano.

continua


Empires & Allies, il nuovo social game di Zynga

Empires & AlliesEmpires & Allies, il nuovo social game di Zynga, uscirà proprio oggi.

Così molti miei amici su Facebook, intellettuali di tutto rispetto, si divertiranno (o perderanno tempo, dipende dai punti di vista) con questo gioco di guerra, questo combat strategy game, invece che star sempre lì a giocare con FarmVille and CityVille. Ché su Facebook si sa sempre quello che fanno gli altri perché appare la notifica.

continua


Apocalisse Pakistan: anatomia del paese più pericoloso del mondo

Questo il titolo del libro di grande attualità di Francesca Marino e Beniamino Natale. Edizione Memori, prefazione di Lucio Caracciolo.

Un’opera da non perdere se si vuole capire un po’ meglio il perché degli ultimi avvenimenti del Pakistan, il paese al centro del terrorismo internazionale, dalla cattura di Osama bin Laden agli attentati degli ultimi giorni. Scritto da due giornalisti specializzati in Asia, che con questo lavoro hanno davvero scritto la storia del presente, se mi passate l’espressione.

continua


Il mio capo in sei parole

womanizerVi ricordate quando vi ho proposto il giochino di scrivere un romanzo in sei parole? Era un annetto e mezzo fa, più o meno.

Stamattina ne ho sentito uno carinissimo: descrivete il vostro capo in 6 parole. Ho riso e pensato subito a qualcuno all’università, che per amor di Buddha non nomino:

Sembra gentile, è uno sporco bastardo.

E il vostro capo in sei parole come è?

Supercoppa italiana TIM, Pechino 2009

Supercoppa italiana TIML’8 agosto si giocherà a Pechino la Supercoppa italiana Tim fra Inter e Lazio. Il campo sarà il famoso Bird’s Nest approntato per i giochi olimpici.

Un bell’articolo sulle due squadre e sulla coppa è apparso già da giorni (sempre lo stesso) su diversi giornali online cinesi.

Per l’occasione, la H.R.Y.O. Human Rights Youth Organization chiede di osservare un minuto di silenzio, prima dell’inizio della partita, in memoria delle vittime del governo cinese e come segno della solidarietà dell’Occidente a tutti quei popoli a cui non sono garantiti i Diritti Umani.

Se volete, potete aderire col vostro blog mettendo il banner a lato. Human rightsCi saranno anche delle iniziative su vari social network. Quello che segue è parte dell’appello della H.R.Y.O. Human Rights Youth Organization:

Il recente appello lanciato dal Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama, lo scorso 27 Luglio 2009, al governo di Pechino avviano ad un nuovo percorso basato sulla collaborazione tra i due paesi protagonisti di questo secolo, USA e Cina.

continua


Finanziamenti pubblici anche ai nuovi media

Tutti mezzi sono buoni, ma le parole “finanziamenti pubblici” mi fanno sempre rabbrividire. Immagino subito inciuci, appoggi politici, giochi di potere, fango e melma appena tenuti fuori della soglia di casa e pronti a entrare. Soprattutto, temo che solo le grandi testate ne beneficeranno e/o che verranno riprodotte le stesse logiche delle testate di carta. (Via LSDI e Vittorio Pasteris)

Prevedere la possibilità di sostegni e finanziamenti pubblici, nel quadro di una riforma radicale della Legge sull’ editoria, anche per le esperienze più innovative di giornalismo partecipativo. L’ ipotesi e’ stata lanciata da Roberto Natale, presidente della Federazione nazionale della stampa – il sindacato unitario dei giornalisti italiani – nel corso dell’ incontro sul tema ‘’Giornalismo e media partecipativi: voci, strumenti, prospettive’’ che si è svolto martedì a Roma nella sede della Fnsi e a cui hanno partecipato alcune delle più interessati iniziative di citizen journalism che operano in Italia.

Elezioni, i pirati di Internet attaccano il Parlamento europeo

Pirate PartyAltro che il successo della candidata di Internet Debora Serracchiani in Friuli!

In Svezia il Pirate Party — nato insieme a The Pirate Bay, e il suo nome è tutto un programma — ha ottenuto il 7.1% dei voti e avrà un seggio al Parlamento europeo.

Questo significa che in Europa del nord il popolo di Internet comincia a farsi sentire in modo concreto.

Test: di che partito sei in Europa e dove vivresti?

bandiera europeaLe elezioni politiche europee si avvicinano. Se non sapete cosa votare e, soprattutto, se siete insoddisfatti della politica italiana, fate questo test e scoprite a quale partito europeo siete più vicini.

Il mio risultato è bizzarro. Io sono più vicina allo Zaļo un Zemnieku Savienība, cioè il Partito dei verdi e dei contadini della Latvia, uno staterello baltico. La mia posizione è democratica, liberale e riformista. Vivrei meglio in Latvia e in Olanda.

Questo è il test e le domande sono niente male. Fatelo e poi ditemi qual’è il vostro partito e il vostro stato europeo ideale.

(via Digital self)

Scherzi a parte

Forza Italia

continua


Il ritorno della razza pura, ma con un problemino

travestito biondoE così il cerchio si è quasi chiuso. In nome della liberalità della scienza, che non deve avere limiti (o molto pochi, perché se dici che i limiti ci vogliono passi per cattolica bigotta), una clinica di Los Angeles ha iniziato a offrire la possibilità di creare bambini su misura: i genitori potranno scegliere il sesso, il colore degli occhi e quello dei capelli.

La tecnica usata è la diagnosi genetica preimpianto degli embrioni fino ad individuare quello giusto su una ampia serie di ovuli fecondati.

Ora, a parte che produrre tanti embrioni tutti insieme in Italia è illegale, il punto è: si possono scegliere cose marginali come gli occhi e il colore dei capelli ma non si può decidere, per esempio, che da adulto non sia calvo. La calvizie è una “tara” genetica che ancora non sono riusciti a debellare.

Ma allora che gusto c’è a fare questo giochino del ritorno alla razza pura? Maschio, alto, occhi azzurri e biondo, ma con la pelata?

Avanti