Tag Archives: Cultura

Libri all'indice e prigione per chi insulta Gandhi

GandhiIl libro di Joseph Lelyveld “Great Soul: Mahatma Gandhi and His Struggle with India“, dopo la recensione sul Daily Mail secondo cui Lelyveld avrebbe fatto intendere che Gandhi avesse un amante e non sopportava i sudafricani neri, è stato messo al bando in Gujarat.

Il governo del’India sta anche elaborando una legge che renderebbe un’offesa punibile con la prigione ogni tipo di insulto o mancanza di rispetto verso Gandhi,

continua


Gandhi e Herman Kallenbach, suo amante

GandhiSu Gandhi è stato detto tutto e di più, ma questa è davvero grossa. Pare che Gandhi avesse un amante, il body builder ebreo tedesco Hermann Kallenbach, che era suo amico sin da quando il Mahatma stava in Sudafrica.

Questa, almeno, è la lettura che un giornalista del Daily Mail ha fatto scrivendo la recensione del libro di un altro giornalista, il premio Pulitzer Joseph Lelyveld “Great Soul: Mahatma Gandhi and His Struggle with India“. Da leggere tutto l’articolo, intitolato “Gandhi ‘lasciò sua moglie per vivere con un amante maschio’, afferma un nuovo libro“.

continua


Immigrazione, fare un bel respiro

immigrati a LampedusaI 27 Paesi dell’Unione Europea sono ‘pronti a dimostrare la loro concreta solidarietà’ agli stati piu’ investiti dai movimenti migratori e a fornire il necessario sostegno in base all’evoluzione della situazione’. Lo afferma la bozza delle conclusioni del Consiglio Europeo. La Commissione Ue, si legge, preparera’ un piano per la gestione dei flussi degli immigrati e dei rifugiati prima del Consiglio Europeo di giugno. Inoltre si lavorera’ per rafforzare la capacita’ operativa di Frontex. (ANSA).

Entro il 30 giugno si decide come migliorare la situazione degli immigrati dai paesi africani. Al piano dell’Europa seguiranno leggi, decreti attuativi e il cielo sa cosa. Ma

continua


Università, 230 tesi copiate?

Ancora una chicca dall’università, dalla nuova struttura Scuola Universitaria Interfacoltà in Scienze Motorie (SUISM) di Leinì (Università di Torino). Una delle solite ma su La Stampa mi era sfuggita. Fortuna che l’ho letta da Vittorio.

continua


Holi in India, la festa


(Photo © Kevin Frayer/AP-All Rights Reserved)

In India si è celebrata Holi, la festa religiosa in cui la gente canta, balla e si getta addosso l’acqua colorata. Segnalo le meravigliose 45 foto del festival del blog del Sacramento Bee The Frame. Aggiungo anche queste da The Atlantic.

continua


8 Marzo in Sudan festa della donna

donna del SudanProprio così, in Sudan l’8 marzo, festa della donna, è stato festeggiato dalla polizia picchiando e sbattendo in galera circa 40 di attiviste che protestavano contro lo stupro e gli abusi di una di loro da parte di una banda di uomini dei servizi segreti del paese.

E confiscando le macchine fotografiche dei giornalisti

continua


L'India e le prostitute

prostituta indianaLa Corte Suprema dell’India ha deciso, primo stato in tutto il mondo, che le prostitute e le donne vittime di abusi sessuali devono essere viste con simpatia.

Devono vivere una vita dignitosa e devono essere istituiti dei centri di preparazione professionale per riabilitarle, in modo che

continua


L’Afghanistan delle bombe e quello della ricostruzione

Il Fatto QuotidianoEnrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano:

A dieci anni dalla distruzione dei Buddha di Bamiyan, uno dei principali simboli del paese, non si placa il conflitto tra le forze Isaf e i Talebani. Sono sessantotto le vittime della coalizione dall’inizio del 2011.

continua


Bunga bunga di sinistra

berlusconiLei sa che anche la sinistra voleva venire al bunga bunga, che vuol dire: andiamo a divertirci, a ballare, a berci qualcosa. Anche la sinistra e’ stata conquistata da questo mio modo di vivere.

Indovinate chi l’ha detto poco fa alla conferenza stampa di Palazzo Chigi.

continua


Il Fatto Quotidiano: Il multiculturalismo funziona ancora?

Giorni fa vedo un ragazzo magrebino fare pipì sul muro di un palazzo vicino casa. Mi sono un po’ scaldata, lo ammetto, gli ho urlato che faceva schifo e che queste cose non si fanno. Lui mi minaccia ma era ubriaco, neanche si reggeva in piedi. Cerca di venirmi addosso, mi scanso e lui cade – e chi s’è visto s’è visto. La cosa finisce lì.

Una sciura per strada – che si era guardata bene dall’intervenire, ovviamente – mi dice con tono sapiente: “non bisogna dire niente a questi qui perché è pericoloso. E comunque a casa loro lo fanno, quindi…“. (continua)

Avanti

Indietro