Tag Archives: beauty

Alla fin fine si torna sempre lì: totty students per la rivista The Tab

studentessa sexy
Il giornale The Tab, della serissima università di Cambridge, sì che ha visite. Appena aperto, ben 80.000 solo nella prima settimana di vita. Il motivo è semplice: ha una sezione, chiamata Tab Totty cioè “Le bone del Tab”, in cui intervistano una studentessa in foto provocanti.

La ragazza della settimana della foto sopra si chiama Heidi e parla dell’atteggiamento sessista che ancora circola nell’università.

continua


Vacanze, vacanze

vacanzeVolevo solo dirvi che per qualche giorno questo blog chiuderà.

Mi dispiace molto lasciarvi, a tutti. Ringrazio quelli che mi seguono e quelli che il 13 mi hanno fatto gli auguri di compleanno, e sono davvero molti. Non pensavo di essere circondata da tanto affetto (e non pensavo che tanti conoscessero il mio numero di cellulare).

Ci rivedremo presto. Ma voi fate i bravi eh!

Un Guru un po' speciale

guru's collection

…arredi per la casa, e poi aerei, elicotteri, barche, auto di lusso e viaggi in luoghi esotici. [...] Cambi e famiglia, secondo la Guardia di finanza di Bologna, erano arrivati a spendere due milioni per orologi di marca, 15 per serate di gala in discoteca o in locali alla moda, altri due per noleggiare Ferrari, Bentley o Porsche. In tutto 32 milioni, a cui ne vanno aggiunti altri 22 come compensi per consulenze che Cambi si faceva pagare dalla sua stessa azienda.

Così il Corriere della Sera sull’arresto di Matteo Cambi, il guru di Guru, che piace alla gente che piace. E continua oggi:

Matteo si compra un appartamento di 600 metri quadrati a Palazzo Carmi, un edificio del ’700 nel cuore di Parma, e ci mette dentro una beauty farm adornata di opere in bronzo raffiguranti il Buddha, decine di luci Swarovski che riproducono la costellazione dei Pesci, il suo segno zodiacale, un toro d’acciaio da un paio di quintali scolpito da Arturo Di Modica, l’autore del toro di bronzo da quattro tonnellate che sta davanti all’ingresso di Wall Street.

Questo simpatico re del kitsch, che avrà preso sì e no il diploma, ha fatto le cose un po’ troppo in grande. Dicono che il suo stile di vita abbia rotto le scatole a qualcuno, che si è detto “io ho studiato e ho lavorato tutta le vita onestamente e non ho una lira in tasca, lui nella sua ignoranza in pochi anni vive da nababbo: c’è qualcosa che non va” e ha chiamato la Guardia di Finanza.

Secondo me, questo è uno dei pochi casi in cui l’invidia non è una brutta cosa.

Quello mi stupisce sono io. Forse sono assolutamente out of fashion perché questa è la collezione Guru con la famosa margherita stampata su tutto. Ho visto una maglietta come quella in foto al mercato di viale Papiniano qui a Milano e non l’ho neanche comprata. Detto fra noi, mi sembrava la pubblicità dell’omonima carta igienica con la margherita.

Qui nessuno è razzista

American womanLa mamma di una mia amica americana, Jennifer, alta bionda occhi verdi curve giuste radiosa bellissima, convivente con un onesto ufficiale di carriera, aveva partecipato al movimento per i diritti civili, contro il Vietnam e così via. Una donna sveglia, moderna, mente aperta, molto liberal e molto ecologica.

All’università Jennifer si è innamorata della sua docente di religioni, Rachel, una bella donna 22 anni più vecchia di lei. Dopo pochi giorni sono letteralmente fuggite insieme. La mamma di Jennifer l’ha gonfiata di botte.

Quando sono venute insieme in Italia per la loro prima luna di miele si sono presentate tendendosi per mano alla reception di un famoso hotel che avevano prenotato da Boston.

Non gli hanno voluto dare la camera, hanno detto che era tutto pieno e purtroppo si erano sbagliati.

Oriental sky in Milan

This is what I see from my terrace in Milan, the moon crowning the pinnacle of the Basilica of Santa Maria della Passione.

I wonder whether I am in Milan or in Turkey, in Asia perhaps: An intense moon, a magic and intriguing sky, everything so soft and, at the same time, so net, so brilliant. It’s so beautiful that almost hurts.

How could I live without this — this glory, this exquisite resplendence, this radiant beauty?

Sì, questa è la vista della Basilica di Santa Maria della Passione, qui a Milano, dal mio terrazzo. Non ci sono parole sufficienti a descrivere questa intensa bellezza.

Consigli pratici per Bocche, Zigomi, Tette e Culi

Casalinghe e sciure di tutto il mondo unitevi!
Non sapete come risvegliare pruriti peccaminosi in vostro marito? Un fidanzato un po’ spento? L’ultima volta che avete scopato alla “famolo strano” e famolo bene risale al vostro primo fiore degli anni?
C’è una soluzione: acido ialuronico e collagene.

Il collagene è tutto naturale, fa parte del derma e l’operazione non fa le labbra a canotto ma solo molto, molto sexy, come delle belle chiappe piene con l’incavo in mezzo, che quando uno le tiene socchiuse e magari s’intravede una gocciolina di saliva fanno molto Brigitte Bardot-Eva in E Dieu… Créa la Femme.
(Ahah magari per loro!:) Je piacerebbe…)
Peccato che il collagene non duri più di 3 mesi.

Altrimenti c’è l’acido ialuronico che dura circa 10 mesi.
In ogni caso le iniezioni di collagene e di acido vanno rifatte perché pian piano i prodotti si assorbono.

Queste due soluzioni hanno il vantaggio che non sono fredde e alla vostra dolce metà che vi bacia non je parrà di succhiare un gelato.

continua