Indice di percezione della corruzione 2012: l'Italia sta peggio del 2009

Nel 2009 mi dicevo precoccupata per il punteggio dell’Italia nell’Indice di percezione della corruzione, che si calcola sulla base di quanto vengono percepiti corrotti i politici e quelli che si occupano di Pubblica amministrazione. AL tempo l’Italia si attestava al 63° posto fra 180 paesi.

Ora, dopo tante manfrine di moralità, sobrietà e severità di costumi – sulle spalle della gente, perché di politici epurati non ne conosco e voglio vedere il decreto legge di ieri sulla incandidabilità dei condannati a più di due anni che effetti sortirà sui parlamentari – dicevo dopo tutte queste prediche per la moralizzazione, ché questo paese pare diventato l’Afghanistan, l’Indice 2012 dice che fra 172 paesi, di meno del 2009, l’Italia è al 72° posto.
Peggiorata, quindi!



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.