Green Hill sotto sequestro: evvai!

Un momento storico sulla scabrosa faccenda Green Hill, un piccolo spiraglio di luce per chi ama i fratelli animali e non vuole che siano torturati e sacrificati inutilmente, in nome della scienza. E una nuova coscienza popolare.

Trenta uomini della Guardia forestale stanno sequestrando la struttura di Green Hill. L’accusa è: maltrattamenti.

Ricordo l’art. 544-ter del Codice Penale:

1. Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 1 anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro. 2. La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi. 3. La pena è aumentata della metà se dai fatti cui al primo comma deriva la morte dell’animale.

Che ne dite, ci siamo? Ce n’è di avanzo là dentro. E prima o poi qualcuno di loro racconterà cosa ha visto. Allora sì che i fautori delle torture in nome della scienza dovranno vergognarsi.

L’altro giorno in ospedale mi hanno prescritto una crema speciale testata su animali (la conoscevo). Ho chiesto che mi dessero un prodotto equivalente sostitutivo, che fosse stato testato in vitro. Mi hanno risposto che ce ne sono altri 2, ugualmente validi ma con effetti assai più lenti. Come me, anche voi potete aspettare, no?



Commenti

  1. è una notizia importante,

    prevedo però l’obiezione dei fautori della vivisezione:

    suppongo che affermeranno di essere anche loro contro le crudeltà «inutili», quindi implicitamente assolvendo quelle che ritengono «utili»

    in ogni caso, cara boh, è sempre comunque un provvedimento più che opportuno

    Scritto da diegod56, 1 anno, 9 mesi fa


  2. Caro Diego, che importa se il cane abbaia alla luna? (E loro non lo sanno ma rinasceranno cani in canile)

    Scritto da Boh, 1 anno, 9 mesi fa


  3. si, mi piace pensare che rinasceranno cani nel canile!

    Scritto da sole, 1 anno, 8 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.