La pace sta nel summit

Fra un paio di ore a Chicago si aprirà il summit mondiale “Speak Up, Speak Out for Freedom and Rights” dei premi Nobel per la Pace di tutto il mondo. Presiede Mikhail Gorbachev, vicepresidente Walter Veltroni.

Potete seguire il summit in diretta streaming. I Premi Nobel discuteranno delle iniziative per la pace globale, la libertà e i diritti umani. Il Dalai Lama parlerà domani dalla Clinica Mayo Clinic a Rochester, Minnesota, dove va ogni anno per un controllo.

In questi tempi foschi e difficili sembra quasi quasi una perdita di tempo. Chi li ascolterà? Non i governi, che vanno avanti per le loro politiche che, ovviamente, non possono che essere dirette all’affermazione del proprio paese nel mondo, o all’espansione – spesso a discapito degli altri, per ragioni economiche, religiose, politiche e anche per l’etica diversa, quella che antepone, per esempio in larga parte dell’Asia, il bene della collettività al bene del singolo.

Non gli individui che a livello locale, piccolo, personale, spesso si riempono la bocca di pace e buoni valori ma si comportano in modo molto diverso. Ma forse meglio questo summit ci sia piuttosto che non ci sia.



Commenti

  1. vedrai cara boh, che qualcuno, magari anche qui, ironizzerà un po’ sul vicepresidente, specializzato in discorsi altisonanti e un po’ inutili

    ma a parte questa piccola componente che presta il fianco all’ironia, direi che è un’iniziativa che merita di esser fatta

    Scritto da diegod56, 2 anni fa


  2. Sì concordo. Meglio far sapere e tentare qualcosa che non fare sapere e non provare niente.

    Scritto da Admin, 2 anni fa


  3. Mi chiedo, a che titolo é presente Veltroni? Non mi risultano sue iniziative specifiche per la pace, ne' una sua autorevolezza per i temi trattati. Boh, mi documento al riguardo, certi avvenimenti mi incuriosiscono.

    Scritto da Stefano, 2 anni fa


  4. Mi pare che sia stato uno dei fondatori nel 2006. Il summit esiste dal 1999 però nel 2006 è stato formalizzato mi pare.

    Scritto da boh, 2 anni fa


  5. la apce globale, i diritti umani...sí ormai non vanno piú di moda ed i nuovi posti di rilevanza vanno al settore provato ed al potere economico...forse in periodo di crisi avrei risparmiato tutti i soldi dell'organizzare una cosa del genere e fatto un programma per la pace globale.

    Scritto da sole, 1 anno, 12 mesi fa


  6. ma come si programma il programma? Con un summit!

    Scherzi a parte, ci ho pensato anche io ma la verità è che davvero per incontrarsi serve che tutti si riuniscano in un solo posto: allora ci serve un’organizzazione, diversi hotel, diverse auto, diversa sicurezza, ristoranti, sale congressi, ecc.

    Come diceva Madre Teresa di Calcutta, con i soldi dell’acqua per i congrdessi ci curo tot persone e ci sfamo tot affamati.

    Scritto da boh, 1 anno, 12 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.