For the lulz Havittaja mette fuori uso il sito della Cia

Ancora un attacco al sito della Cia da parte di Havittaja, un hacker del gruppo di Anonymous, il secondo del 2012 dopo quello di febbraio. Lo ha annunciato lo stesso Havittaja sul suo sito Twitter e ne ha detto il motivo. Niente politica, niente di niente. Solo for the lulz, cioè per divertimento personale.

Qui vedete il video con cui il gruppo dice chi è (umani, non robot) e avverte la Cia. Il sito della Cia è stato inagibile per 1 ora e 30 minuti. Peccato sia stato messo online dopo. Havittaja ha attaccato anche il sito del Dipartimento di Giustizia statunitense. E pensare che dopo gli attacchi del febbraio 2012 e del giugno 2011 tutti i siti del governo americano erano allertati. Chi sa se gli IT del governo si divertono.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.