Mali, i tuareg proclamano lo Stato indipendente di Azawad

Enrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano sul nuovo Stato di Azawad proclamato stamattina dai tuareg del Movimento nazionale per la liberazione del Mali – ma non dai gruppi islamici estremisti – nella regione settentrionale del paese.

I tuareg del Movimento nazionale per la liberazione del Mali (MNLA) hanno dichiarato l’indipendenza della regione settentrionale del paese, che hanno chiamato Azawad. Il movimento ha pubblicato la dichiarazione sul suo sito con motivazioni anche di carattere umanitario: “Ricordando le atrocità, i massacri e umiliazioni, le espropriazioni e il genocidio del 1963, 1990, 2006, 2010 e 2012, che ha colpito solo le persone di Azawad fino al 1° aprile 2012 (quando i ribelli tuareg e i gruppi islamici hanno preso il controllo di tutta la regione settentrionale – ndr); ricordando il comportamento inumano del Mali che ha usato i vari periodi di siccità (1967, 1973, 1984, 2010 ….) per far scomparire il nostro popolo tramite l’annientamento, anche se ha sollecitato e ricevuto un generoso aiuto umanitario; considerando l’accumulazione di oltre 50 anni di malgoverno, corruzione e collusione militare politico finanziaria, che ha messo in pericolo la vita del popolo di Azawad e minato la stabilità sub-regionale e la pace internazionale; considerando la completa liberazione del territorio di Azawad; proclamiamo irrevocabilmente lo Stato indipendente di Azawad da oggi venerdì, 6 aprile 2012”. (continua)



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.