Twitter e il diritto di informare

Il governo del Brasile ha fatto un’ingiunzione legale contro Twitter perché sospenda gli account degli utenti che danno informazioni sull’attività della polizia stradale riguardo ai blocchi, le volanti per il controllo del tasso alcolico e così via, dicendo che impedisce il funzionamento del governo.

Twitter, dal canto suo, vuole adottare una nuova politica sulla libertà di informazione selettiva, cioè che varia a seconda delo stato dove si trova l’utente. Mi chiedo che farà con i governi repressivi. Mi pare che questa nuova politica sia potenzialmente molto pericolosa per la libertà di informazione.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.