Corso di giornalismo: aiutiamo l'Islam

Minimizzare il Jihad, cioè letteralmente mettere le oltre 3000 morti dell’11 settembre in contesto così che le confronti con le iniziative sull’HIV o l’AIDS o le confronti con quanti americani vengono uccisi negli omicidi.”

Il noto finanziere miliardario americano di sinistra George Soros sta finanziando un corso online per insegnare ai giornalisti a minimizzare gli aspetti negativi dell’Islam. Si chiama “coprire l’Islam” – e non è un gioco di parole, vuol dire coprire la notizia, ovviamente. Sarà tenuto al Poynter Institute, dove si studia il giornalismo che “rafforza la democrazia”.

Fare questo tipo di operazione sulla notizia mi sembra, in tutta franchezza, fuorviante e manipolatorio.

Da un’Onenewsnow, un’agenzia di notizie cristiana americana che spesso dà notizie che gli altri non danno.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.