Enrica Garzilli su Il fatto Quotidiano: le truppe peacekeeping dell'Onu accusate di violazioni dei diritti umani

Enrica Garzilli su Il fatto Quotidiano. Le truppe Onu peacekeeping ad Haiti sono accusate di aver abusato sessualmente di un ragazzo di 18 anni e di altre violazioni dei diritti umani.

Per esempio, di essere la causa del colera che a febbraio 2011 ha aveva già ucciso 4.549 persone e ne aveva infettate 231.070 (anche se le stime dell’Onu sono 2-4 volte maggiori). E questo è l’umiliante video del ragazzo (emandato da ABC News).

Il Senato della Repubblica di Haiti approva una delibera con cui chiede ufficialmente il ritiro della Missione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione ad Haiti (Minustah), le truppe di peacekeeping, a cominciare dal 2012 e in un periodo di massimo tre anni. Chiede che le autorità locali avanzino una formale richiesta di “ri-orientamento della missione di pace Onu verso un maggiore contributo allo sviluppo” e un calendario preciso per il ritiro delle truppe internazionali.

La risoluzione parlamentare è seguita all’appello di decine di politici di Haiti che hanno denunciato lo scandalo che ha coinvolto le truppe di pace Onu di stanza nella più povera nazione delle Americhe, con il 54% della popolazione che vive con meno di un dollaro al giorno e un’aspettativa di vita media di 52 anni. Qualche giorno prima era stato reso noto un video girato a luglio a Port-Salut con un cellulare, che mostra quelli che sembrano essere quattro soldati Onu in tute mimetiche e berretti blu che attaccano e umiliano sessualmente un ragazzo haitiano di 18 anni. I genitori della vittima hanno sporto denuncia al tribunale locale, accusando i quattro presunti responsabili, che sono dell’Uruguay, di reati penali. La ABC News, che ha fatto circolare il video, è anche in possesso del certificato medico depositato presso il tribunale che certifica che il ragazzo è stato malmenato e ha delle ferite compatibili con l’aggressione sessuale.
(continua)



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.