Enrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano: Diritti umani violati in Kazakistan e Sting non canta

StingEnrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano. “Violazione dei diritti umani”. Sting annulla il concerto per il presidente del Kazakistan. Il cantante ha rinunciato all’esibizione per il compleanno di Nursultan Nazarbayev a causa del mancato rispetto nei confronti dei lavoratori dei giacimenti petroliferi: “Inaccettabile. E’ un picchetto virtuale che non ho intenzione di oltrepassare”.

Sting ha annunciato a sorpresa di aver cancellato il concerto che avrebbe dovuto tenere all’Astana Day Festival di Astana, la capitale del Kazakistan, per il compleanno del presidente Nursultan Nazarbayev. L’evento di quest’anno coincide anche con il 20esimo anniversario dell’indipendenza del paese dall’Unione Sovietica del dicembre 1991.

Il cantante ha rinunciato al concerto a causa della violazione dei diritti umani nei confronti dei lavoratori dei giacimenti petroliferi. Stando alla dichiarazione del suo portavoce Sting, famoso per le sue battaglie per i diritti umani sin dal 1981, ha preso questa decisione su consiglio di Amnesty International, che ha detto che il concerto sarebbe stato visto come un appoggio alla repressione contro i lavoratori scioperanti. Sting ha detto che l’azione del governo contro di loro è “inaccettabile”.

A maggio l’annuncio a sorpresa che Sting avrebbe esteso il suo Synchronicity World Tour in Kazakistan, ora l’annuncio della cancellazione all’ultimo minuto. Nell’ottobre 2009 infatti aveva tenuto un concerto a Tashkent, la capitale dell’Uzbekistan, un paese governato con un regime autoritario da Islom Karimov, accusato dalle Nazioni Uniti e da Amnesty International di violazioni e abusi dei diritti umani come la tortura istituzionalizzata e sistematica, la morte degli oppositori e la mancanza di libertà di stampa. Nonostante Sting avesse detto che credeva che il concerto in Uzbekistan fosse sponsorizzato dall’Unicef, era stato molto criticato per aver ricevuto il pagamento della somma da uno a due milioni di sterline da Karimov, specie dopo che l’agenzia dell’Onu aveva dichiarato di non avere alcuna connessione con l’evento.
(continua)



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.