Enrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano: Usa, in Iraq e Afghanistan 20 miliardi di dollari per rinfrescare i soldati

tende ad aria condizionataEnrica Garzilli su Il Fatto Quotidiano. Le spese della guerra: 20,2 miliardi di dollari annui solo per l’aria condizionata per i soldati in Iraq e Afghanistan. Sensa pensare alle vite umane spese per trasportare gli apparecchi. Forse al mondo i soldi possono essere spesi meglio, voi che dite?

Secondo il generale in pensione Steven Anderson, il costo per l’aria condizionata negli accampamenti è più alto del budget della Nasa. A incidere è soprattutto il carburante per fare funzionare le apparecchiature, che va trasportato in luoghi impervi. Il viaggio è poi particolarmente pericoloso per gli attacchi dei ribelli.

Gli Stati Uniti spendono 20,2 miliardi di dollari l’anno per l’aria condizionata delle truppe in Iraq e in Afghanistan, più dell’intero budget della Nasa. La somma usata per rinfrescare i soldati è la stessa che il G8 si è impegnato a dare per aiutare le democrazie nascenti in Tunisia e in Egitto. (continua)



Commenti

  1. forse se li impiegassero diversamente non avrebbero proprio bisogno di andarci in iraq e in afganistan, ma qualcuno ci guadagnerebbe meno e questa è bestemmia verso il dio profitto.

    Scritto da vera, 3 anni, 5 mesi fa


  2. Infatti mi sembrano cose pazzesche. Eppure vere, pensa tu. Considera anche quanti soldi spesi per produrre e vendere le armi.

    Scritto da boh, 3 anni, 5 mesi fa


  3. E' business anche per quei produttori di condizionatori ad impiego militare (pensa te che mestiere si sono inventati). Mah. Associo il pazzesco.

    Scritto da Andrea Sassi, 3 anni, 4 mesi fa


  4. [...] vengono uccisi solo soldati e civili in Afghanistan. Ahmed Omed Khpulwak, 25 anni, collaboratore freelance della BBC e reporter per l’agenzia [...]

    Scritto da Afghanistan, non solo soldati e civili ma anche giornalisti | Sujaata News, 3 anni, 3 mesi fa


  5. [...] grande maestro ed esorcista nato nel VII secolo nella valle dello Swat, al confine fra Pakistan e Afghanistan, e venerato in tutto il Tibet, anzi, in tutto il mondo buddhista come il Guru [...]

    Scritto da Padmasambhava, il guru Rinpoche » Giuseppe Tucci, 3 anni, 3 mesi fa


  6. [...] in cui si spiega perché, dice l’autore, quando gli Stati Uniti se ne andranno dall’Afghanistan (entro il 31 dicembre 2014), lasceranno un paese incapace di amministrarsi da solo a livello [...]

    Scritto da La guerra invincibile in Afghanistan | Sujaata News, 3 anni, 1 mese fa


  7. [...] una serie di foto dello Washington Post sull’Afghanistan sui funerali dopo gli attacchi suicidi, e anche altre sempre di Kabul. Il proprietario di un [...]

    Scritto da Vita e guerra in Afghanistan | Sujaata News, 2 anni, 11 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.