La concezione cristiana del mondo di Pavel A. Florenskij

FlorenskijDa domani 8 giugno potrete trovare in libreria il libro tradotto dal russo e curato da Antonio Maccioni La concezione cristiana del mondo, di Pavel A. Florenskij. Il libro raccoglie un ciclo di lezioni sulla concezione cristiana del mondo tenuto nel 1921 dal filosofo, matematico e religioso russo Florenskij (1882-1937) all’Accademia teologica di Mosca.

L’argomento in questo momento non mi interessa tanto, Florenskij lo conosco solo per sentito dire ma conosco un po’ Antonio Maccioni, il curatore del libro, e so che è assolutamente il più qualificato a fare questo lavoro. Laureato in filosofia e dottore di ricerca in letteratura comparata, è specializzato in filosofia russa contemporanea. Tra l’altro, la sua tesi di laurea verteva proprio sul pensiero di Florenskij.
Dalla quarta di copertina:

Tra la fine dell’estate e l’autunno 1921, Pavel A. Florenskij teneva un corso decisivo per gli studenti dell’Accademia teologica di Mosca. Nei difficili tempi della smobilitazione generale, portava avanti il suo insegnamento di storia della filosofia con un atto di profonda onestà intellettuale e di resistenza.

Forse temendo che potessero essere le sue ultime lezioni – siamo all’indomani della Rivoluzione, in pieno processo di nazionalizzazione dei beni religiosi – Florenskij ha tentato di riprendere tutti gli argomenti affrontati in lunghi anni di ricerca filosofica e teologica. Il privilegiato incontro con gli studenti che amava è rimasto indelebile in una preziosa serie di appunti: di recente riscoperti in Russia, vengono qui restituiti ai lettori nella loro prima traduzione integrale.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.