Orientalia

Giorni fa mi chiedevo perché non avessi più la valanga di commenti che caratterizzavano questo blog. Discussioni anche vivaci, note a margine, suggerimenti e così via. Era bello, anche se portava via tempo.

Poi alcuni utenti, attenti lettori e lettrici, a varie riprese mi hanno domandato perché questo blog fosse diventato “così serio”. Serio il layout, seri gli argomenti, serie le risposte, serio tutto insomma.

A me non sembra, devo dire. Trovo il layout elegante e funzionale. Semplice, soprattutto, e io amo la semplicità. Ma forse loro hanno ragione sui contenuti. Sono un po’ più “seriosa” di prima perché la vita mi sembra più difficile, le condizioni sociali ed economiche in Italia lo sono decisamente. E anche la mia vita personale è un po’ più complicata di un paio di anni fa.

Ma davvero questo spazio è diventato così serio? Come dovrebbe essere, secondo voi?



Commenti

  1. Io leggo il feed via google reader, quindi il problema non è la seriosità dell'ambiente semmai il fatto che non ho molto da aggiungere, almeno di solito! :-)

    Scritto da Francesco, 2 anni, 11 mesi fa


  2. Ciao caro, allora deduco che per te tutto bene? Grazie.:)

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  3. Conosco da poco tempo il tuo lavoro e lo trovo interessantissimo. Niente da aggiungere, appunto.

    Scritto da Nicola Fangareggi, 2 anni, 11 mesi fa


  4. Grazie allora Nicola. Davvero. Spero che ogni tanto ti farai sentire però.

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  5. Lettore silente!! va bene così, nulla da commentare.

    Scritto da Maurizio, 2 anni, 11 mesi fa


  6. Beh io ogni tanto ci sono, quindi forse non fa molto testo la mia opinione, ma hai considerato la possibilità che alcuni ti seguano su "il fatto"? La vita è comunque diventata effettivamente più complicata, meno serena, molti blogger hanno tirato un po' i remi in barca e scrivono meno anche sul loro; vedi "terre alte" per esempio, altre deliziose voci sono proprio sparite sto pensando a "fili di paglia" o a "inezie essenziali"... Qualcosa si aggiunge, ma quello che si perde mi pare di più, almeno all'interno di un certo mondo. Aumentano tanto le persone che hanno voglia di parlare di cucina, e di tenere un diarietto personale (della serie oggi sono andata dalla nonna...oppure oggi piove) Forse a meno che non si abbia in dono un poco di creatività o, come te, molta competenza in un qualche campo, le cose che sentiamo davvero il bisogno di dire diminuiscono e si inizia a frequentare meno i blog accontentandosi di meno impegnative chiacciere da facebook. Non ti demoralizzare anche tu Enrica, mi raccomando!

    Scritto da Vera, 2 anni, 11 mesi fa


  7. Ciao Maurizio! Grazie di leggermi (anche io su FB ti leggo) e che ti piaccia così.

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  8. Sì Vera ho visto Terre Alte, non scrive molto. Ho visto anche che si sono buttati tutti sulla cucina. Che dire? Anche a me piace(va), da tempo penso di scrivere un libro di cucina, ma non so, tutti criticano e i blog sono sempre meno letti, mi pare, e più criticati. Forse c'è qualcuno che mi segue su Il Fatto ma questa è un'altra cosa, è mia e non è lavoro. Tu comunque continua eh.

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  9. cara boh, io adoro questo blog ma in effetti ho visto un enorme cambiamento. si vede già dalle foto che spesso non metti più (oltre ovviamente dagli argomenti). sicuramente prima era più frivolo e sbarazzino, ora più serio. a me piace tu come scrivi, come lavori e come pensi ma forse essere più frivoli stimola più commenti perchè secondo me nessuno di noi può competere con la tua cultura! :)

    Scritto da sole, 2 anni, 11 mesi fa


  10. non sempre le poche risposte o i pochi commenti sono un male, cara boh; come giustamente è stato commentato spesso quel che scrivi è interessante, e non suscita commento perchè il lettore percepisce come stonato un commento goliardico o banale

    certamente è facile suscitare decine di risposte con qualche domanda un poco piccante, che ne so, hai mai fatto l’amore in ascensore o sul tranvai? oppure suscitare la vanità del lettore chiedendo: quali sono i tuoi films preferiti? oppure: vi siete mai innamorati della professoressa di francese? (chissà perchè quelle di francese mi sembravano più sexy di quelle d’inglese, mah)

    che ci vuoi fare, cara boh, oltre a tutto tu sei una studiosa di livello internazionale, per cui un poco di deferenza, almeno per me, è quasi istintivamente inevitabile

    dai retta a me: poca brigata, vita beata, così recita il proverbio

    Scritto da diegob, 2 anni, 11 mesi fa


  11. Sole, ma nessuno deve competere! Insomma a te piaceva più di prima?

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  12. Diego, ma molti di più leggono questo blog, ma commentano di meno. Molto meno di prima.

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  13. Io leggo questo blog (e il tumblelog) via Reader, per me è sempre interessante

    Scritto da ex-xxcz, 2 anni, 11 mesi fa


  14. Grazie ex-xxcz, fedele lettore. Ma non commentatore..:)

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  15. Non saprei cosa dirti :-)
    Magari anche qui si sente l’effetto migratorio causato da Facebook/Friendfeed.
    O forse sono gli argomenti solamente un po’ meno frivoli e "commentabili"…

    Per il template, a parere di alcuni troppo serioso, magari basterebbe solo aggiungere un leggero tocco di colore extra o una texture che dia un po’ di movimento :-)

    Scritto da Marco, 2 anni, 11 mesi fa


  16. Forse Marco, non so. Ho l'impressione che la gente voglia stare sul leggero, comunque, e oggettivamente di notizie (brutte) in giro ce ne sono sin troppe. Ho visto che Friendfeed è stracarico di commenti invece (non il mio, che uso solo come aggregatore dei miei siti, ma di quelli che commentano). Però tutto questo parlare, in fondo, talvolta è solo una perdita di tempo.

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  17. Purtroppo su Facebook e Friendfeed le discussioni hanno per lo più lo spessore delle sogliole (con tutto il rispetto per il simpatico soleide). Avranno anche tanti commenti, ma come dici tu, sembrano più un gran spreco di tempo e bit :-) Purtroppo hanno tolto entrambi molti visitatori ai blog...

    Scritto da Marco, 2 anni, 11 mesi fa


  18. Nei blog si deve leggere, spesso. E la gente non ha più tanto tempo e voglia, anche perché si chiede, come mi chiedo io: cosa è cambiato con tutto questo gran discutere? Siamo migliori? Il mondo intorno a noi lo è?

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  19. io penso cara boh che il tuo blog sia in contemporanea due cose; da un lato è un blog personale, luogo di riflessione, di ironia, di giocosità, della persona che lo scrive; da un altro lato è anche una fonte d'informazione, un luogo ove uno studioso di riconosciuta autorevolezza produce delle conoscenze specifiche e di grande interesse sulle questioni dell'oriente; questo spiega le molte visite e i pochi commenti, nel senso che chi viene per leggere viene per leggere e questo gli basta

    Scritto da diegob, 2 anni, 11 mesi fa


  20. forse non siamo migliori di prima ma ci sforziamo comunque e sempre a poterlo diventare!

    Scritto da sole, 2 anni, 11 mesi fa


  21. Ehi!!!! era da un pò che non mi collegavo e vedo che battiamo la fiacca!Per abitudine personale non riesco a seguire il blog costantemente però leggendo i post inviati non penso che sia un problema riguardante la qualità degli argomenti, anzi.....io resto del parere che é solo un problema di rendere la grafica un pò più briosa...forse cambiando la dimensione dei caratteri ed aggiungendo un colore...Cara boh comunque grazie perché esisti...!!!

    Scritto da conigliazzo, 2 anni, 11 mesi fa


  22. Conigliazzo sei tu? La cosa della grafica troppo "seriosa" già me l’hanno detta infatti.

    Da tanto che non ti facevi vivo, ma quando mi dici chi sei? Ormai devi dirlo, dai.. Bentornato comunque!

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  23. Grazie boh dei saluti e dell'allegra accoglienza...riguardo alla mia "identità" ricordo di aver vissuto in una mansarda tanto tempo fà. Bè eravamo un pò tanti...giovani, irreprensibili e di belle idee....forse in via dei girasoli o di qualche altro fiore...

    Scritto da conigliazzo, 2 anni, 11 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.