Più che il santo conta il gossip

Sembra infatti che gli alberghi e i BB prenotati dal Vaticano per affittarli ai fedeli che arriveranno per la beatificazione di Giovanni Paolo II, che si terrrà il 1° maggio, siano mezzi vuoti.

Il motivo è semplice: sembra che chi può andrà a Londra per cercare di vedere, se pure da lontano, al matrimonio del secolo, quello fra il principe William e Kate Middelton, che si terrà venerdì, due giorni prima della beatificazione.

Possibile che un matrimonio, se pure fastoso, imponente, di sangue blu, sia così importante per tutti? Oppure abbiamo bisogno di sognare?



Commenti

  1. cara boh, a me fa piacere che gli alberghi per la santificazione del buon karol siano mezzi vuoti

    non perchè a me non piacciano i santi, anzi, credo che per molte donne e uomini di fede sia bello poter raffigurare, rappresentare, incarnare in figure particolari quel tentativo di essere migliori, di essere oltre l’umano

    io stesso, per esempio, ripenso spesso alla figura meravigliosa di francesco, specie per il rapporto con gli animali e la natura, come anche ho presente la figura di santa rita, così densa di profonda e femminile forza d’amore

    ma, non mi garba questa idea dei santi simili a rock star, con raduni e celebrazioni monumentali, per cui l’accedere agli altari vien celebrato grosso modo con lo sbandieramento gaio simile alla vittoria di una coppa dei campioni di calcio

    i libri, i film, le testimonianze, il lavorio umile di tante parole e storie, sono utili a raccontare una santità, ma il rapporto col sacro, a mio avviso, ha bisogno di silenzio, compostezza, anche solitudine

    cosa c’è di santo in un raduno colossale? gli uomini devo essere uniti non un solo giorno ad una celebrazione, ma tutti i giorni, nei tanti faticosi e umili giorni normali, così si celebra la santità

    son stato lungo scusami boh

    la faccenda di quel matrimonio mondano non la conosco neppure, non leggo rotocalchi di nessun tipo

    Scritto da diegob, 2 anni, 11 mesi fa


  2. Tu sai Diego che GIovanni Paolo II era amatissimo da tutti, grandi e piccoli, e anche dai non credenti. Un fatto così straordinario come una beatificazione è ovvio che attragga fedeli e turisti, specialmente perché si tratta di lui.

    Comunque sì, la santità, se c’è per qualcuno, è perserveranza, pazienza, normalità. Cose difficilissime. Ma qui di parla di santità di quelli che compiono miracoli. Certo non quella nostra, di noi poveri mortali.

    Sul matrimonio non so, ma i media sono pieni di servizi sulla cosa. Si vede che piace, no?

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  3. cara boh, io per i media non sono un utente molto adatto a valutare il successo, giacchè non guardo la tv e non leggo cronache mondane, non perchè mi senta superiore, ma proprio perchè non mi interessano

    non so cara boh, ma a me la parola «fedele» accostata alla parola «turista» mi suona male

    Scritto da diegob, 2 anni, 11 mesi fa


  4. eheh Diego, infatti lo chiamano "turismo religioso"...:)

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  5. forse la gente preferisce sognare vedendo un pezzetto del vestito di Kate a cui può comunque accostarsi di più rispetto alla beatificazione di KArol: alla fine quanti santi ci sono? io sinceramente credo che fosse davvero Lui, Karol, la 'forza' perciò senza di lui, andare a vedere solo la processione di beatificazione è riduttiva perchè era davvero Lui che raccoglieva la massa, il popolo da tutti i paesi del mondo. Il nuovo Papa non ha assoluatamente questo carisma e secondo me è per questo che la gente sta dando forfait...e beh sicuramente anche perchè sognare il principe azzurro è sempre bello :-)

    Scritto da sole, 2 anni, 11 mesi fa


  6. Certo Sole, mi sa che le donne lo sognano sempre, come gli uomini sognano la principessa rosa. O no?

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  7. Io mi sento di sottoscrivere al 100% quello che dice il caro Diego.
    Tante volte ho il sospetto che certe ’adunate oceaniche’ servano soltanto ad aumentare la vanagloria (cioè gloria vana, senza senso e senza radici) dei pseudo potenti di turno. E se la cosa mi sembra ridicola in campo politico o sociale, in campo religioso lo ritengo un andare contro al primo comandamento.
    Ma forse per qualcuno di più semplice di me anche questo può essere utile.

    Pace e benedizione
    Julo d.

    Scritto da Julo d., 2 anni, 11 mesi fa


  8. A me sembra invece di andare a una festa quando si celebra qualcuno di così importante. Sarà che a me piacciono le feste e, in fondo, è proprio una festa.

    Scritto da boh, 2 anni, 11 mesi fa


  9. cara boh dubito che gli uomini di oggi sognano la principessa rosa...ma forse mi sbaglio!

    Scritto da sole, 2 anni, 11 mesi fa


  10. Non so Sole, dipende dagli uomini. Fino a una certa eta' forse molti la sognano poi forse si fanno prendere dal demone del potere il successo i soldi. E certe donne e certi uomini, chi sa perché, gironzolano sempre intorno ai soldi e chi c'e l'ha. Quindi si incontrano, e la principessa rosa svanisce pian piano, ammesso che esista.

    Scritto da Boh, 2 anni, 11 mesi fa


  11. [...] politica si fa da sempre anche con le nozze. Per esempio quelle di domani del principe William e Kate Middleton. Dopo l’escalation della [...]

    Scritto da William e Kate, l’invito a nozze ritirato | Orientalia, 2 anni, 11 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.