Asia Maior 2010: Ripresa economica, conflitti sociali e tensioni geopolitiche in Asia

L’ultimo volume di Asia Maior è stato appena pubblicato con il titolo di Ripresa economica, conflitti sociali e tensioni geopolitiche in Asia, a cura di M. Torri e N. Mocci, Bologna: Odoya. Il volume esamina le principali vicende politiche, sociali ed economiche del 2010 di 18 paesi asiatici. Io tratto la Repubblica Federale Democratica del Nepal nell’articolo “Nepal, la difficile costruzione della nazione: un paese senza costituzione e un parlamento senza primo ministro”.

A breve sul sito di Asia Maior potrete leggere gratuitamente tutti i saggi.
Quello di Enrica Garzilli sul Nepal, come tutti gli anni, su quello dell’Asiatica Association.

Per celebrare il ventesimo anno della serie, quest’anno il volume presenta due introduzioni: quella più generale, a cura di Nicola Mocci, e una particolarmente significativa di Michelguglielmo Torri sugli studi italiani sull’Asia degli ultimi anni, fino alla scomparsa di Borsa nel 2002. Il saggio di Torri si intitola “I primi vent’anni di Asia Maior: l’eredità politico-culturale di Giorgio Borsa” e mette il luce le radici culturali e politiche dell’Asia Maior di oggi, che non solo è discendente diretta di quella ideata e inaugurata da Giorgio Borsa nel 1989 – e ne mantiene e ripropone il progetto originale -, ma, attraverso questo legame diretto con lui, si riallaccia a quella corrente – minoritaria, ma importante – dell’orientalismo italiano di matrice progressista. Non quella corrente di studi, per intenderci, a cui si rifanno Giuseppe Tucci e molti suoi allievi e discendenti.

I paesi esaminati nel volume sono Iran (Riccardo Redaelli); Kazakistan (Giuseppe Sacco); Kirghizistan (Matteo Fumagalli); Afghanistan (Diego Abenante), Pakistan (Marco Corsi), India (Michelguglielmo Torri), Nepal (Enrica Garzilli); Sri Lanka (Marzia Casolari); Myanmar (Piergiorgio Pescali); Thailandia (Monica Ceccarelli); Malaysia (Claudio Landi); Singapore (Nicola Mocci); Indonesia (Massimo Riva); Timor Est (Marco Vallino); Filippine (Giorgio Vizioli); Cina (Francesca Congiu); Coree (Barabara Onnis); Giappone (Marco Del Bene).



Commenti

  1. Sono ben contento di avervi ritrovati. Ho appena iniziato a leggere il 20° volume e mi ha divertito quella parte in cui si parla della J di Asia Major. In realtà nella mia ricerca nelle librerie ero disorientato dapprima perchè insistevo a cercare Asia Maior senza la j (non ricordavo che ci fosse nei volumi precedenti) e, poi, dall'esistenza dell'altra Asia Major con redattori però a me sconosciuti. Adesso proseguirò nella lettura e conto di seguirvi su questo sito. Vi seguo da molti anni e ho per voi grande ammirazione. Pietro Bognetti

    Scritto da pietro bognetti, 5 anni, 10 mesi fa


  2. La ringrazio molto delle lusinghiere parole e del suo interesse! Continui a seguirci, grazie ancora.

    Scritto da boh, 5 anni, 10 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.