Gandhi e Herman Kallenbach, suo amante

GandhiSu Gandhi è stato detto tutto e di più, ma questa è davvero grossa. Pare che Gandhi avesse un amante, il body builder ebreo tedesco Hermann Kallenbach, che era suo amico sin da quando il Mahatma stava in Sudafrica.

Questa, almeno, è la lettura che un giornalista del Daily Mail ha fatto scrivendo la recensione del libro di un altro giornalista, il premio Pulitzer Joseph Lelyveld “Great Soul: Mahatma Gandhi and His Struggle with India“. Da leggere tutto l’articolo, intitolato “Gandhi ‘lasciò sua moglie per vivere con un amante maschio’, afferma un nuovo libro“.

Ovviamente in India intellettuali, giornalisti, scrittori, credenti, fedeli induisti di ogni tipo e scuola, patrioti, storici e semplici cittadini, per cui il Mahatma è uno dei padri della patria, si sentono oltraggiati. E un po’ mi sento oltraggiata anche io, specie perché tutto questo pare che nel libro non ci sia. E’ stato negato dall’autore stesso.

Povero Gandhi bistrattato. Ma fortunato quel libro!



Commenti

  1. A me la cosa non interessa più di tanto. Poca importanza ha se Gandhi avesse o meno un amante. Egli resta una pietra miliare della cultura e politica del novecento!!!!

    Scritto da Tommaso Marotta, 3 anni, 5 mesi fa


  2. così non si fa per un briciolo di pubblicità...............

    Scritto da sole, 3 anni, 5 mesi fa


  3. In effetti non interessa neanche a me se Gandhi era o no bisessuale ma per il libro è un ottimo lancio. Tra l'altro, non ci credo neanche un po'.

    Scritto da boh, 3 anni, 5 mesi fa


  4. Sole credi che la recensione sia concertata con l'autore?

    Scritto da boh, 3 anni, 5 mesi fa


  5. Ho letto anche che Gandhi aderiva alla massoneria. Mi immagino il disappunto di molti che leggono simili notizie con spirito troppo “occidentale”. Io non mi scandalizzeei molto. L’aspetto glamour-spettacolare è alquanto redditizio ma favorisce reazioni (giustamente) moralistiche. D'altronde molti geroglifici androgini rappresentanti divinità hanno un significato ancora molto distante da ciò che intendiamo noi di “qui” ove spesso si vedono le cose con gli occhiali del basso gossip e della volgarità. Ricordo un altro personaggio Indiano (Aurobindo). In occidente i suoi scritti, le sue idee e i suoi comportamenti, furono spesso superficialmente travisati.

    Scritto da q.e., 3 anni, 5 mesi fa


  6. La massoneria però all’estero è un’associazione culturale come altre. In Usa e in India danno soprattutto borse di studio per merito, doni di libri e così via.

    Essere bisessuali invece non è proprio "normale" per uno votato alla castità. Comunque è davvero gossip, anzi, lancio pubblicitario (involontario, spero).

    Scritto da boh, 3 anni, 5 mesi fa


  7. Quante incredibili fesserie dovremo ancora leggere sul Mahatma? ma che si vergognino...

    Scritto da marco restelli, 3 anni, 5 mesi fa


  8. immagino che su gandhi siano state scritte un’infinità di stupidaggini, ma credo, per fortuna, che l’altezza del suo messaggio non sia minimamente scalfito dalla pochezza di qualche scriba prezzolato

    colgo l’occasione, invece, cara boh, per avere da te un consiglio per i tuoi lettori non orientalisti, per un libro in italiano, non troppo difficile, per conoscere qualcosa di quel grande maestro

    Scritto da diegob, 3 anni, 5 mesi fa


  9. Marco, vero. Vergognarsi però non so se lo faranno, temo che per certe persone non ci sia niente di sacro e inviolabile.

    Tantomeno la deontologia profressionale: visto che anche l’autore ha smentito, dove l’ha presa la bufala il giornalista?

    Scritto da boh, 3 anni, 5 mesi fa


  10. Se vuoi conoscere Gandhi comincia dal libro più bello, a mio avviso, che ci sia su di lui. L’ha scritto lui stesso ed ha avuto migliaia di ristampe in tutte le lingue.

    E’ la sua autobiografia, qualche anno fa c’era anche in edizione economica per i tipi della Newton Compton. Si intitola "La storia del miei esperimenti con la verità". Almeno in inglese.

    E’ un libro che mi ha cambiato la vita.
    Tra l’altro, è gradevolissimo e di facile lettura e si vede l’uomo in tutta la sua lotta, piccolezza, e grandezza. Ma dà una serenità profonda.

    Scritto da boh, 3 anni, 5 mesi fa


  11. bene, grazie boh

    Scritto da diegob, 3 anni, 5 mesi fa


  12. [...] libro di Joseph Lelyveld “Great Soul: Mahatma Gandhi and His Struggle with India“, dopo la recensione sul Daily Mail secondo cui Lelyveld avrebbe fatto intendere che Gandhi [...]

    Scritto da Libri all’indice e prigione per chi insulta Gandhi | Orientalia, 3 anni, 5 mesi fa


  13. [...] Tucci parlò di Gandhi nella conferenza tenuta in Campidoglio nel 1969 per il centenario della nascita. Tucci fu [...]

    Scritto da Tucci e Gandhi: il diamante della sua sincerità combattiva » Giuseppe Tucci, 3 anni, 5 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.