Sudan e i cyber jihadisti

Jihad su YoutubeHo già scritto sul Sudan, un paese che seguo da sempre – e non solo per la questione del Darfur, ma per le conseguenze della colonizzazione anglo-egiziana e, più in genere, musulmana.

Le proteste antigovernative continuano e il paese si sta preparando a una massa di manifestanti che si organizzano su Facebook e Twitter. La BBC li chiama “cyber jihadisti”, una definizione che fa eco al jihad, cioè alle paure occidentali ormai decennali di guerre sante, centri attaccati con migliaia di vittime, kamikaze e shahid, cioè i militanti religiosi che si fanno saltare in aria per testimoniare l’Islam – e per seminare terrore.
Devo dire che non mi è piaciuto.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.