L'India e le prostitute

prostituta indianaLa Corte Suprema dell’India ha deciso, primo stato in tutto il mondo, che le prostitute e le donne vittime di abusi sessuali devono essere viste con simpatia.

Devono vivere una vita dignitosa e devono essere istituiti dei centri di preparazione professionale per riabilitarle, in modo che imparino un lavoro sulla base di “quello che sanno fare”.

Ecco, quest’ultima frase mi ha lasciato di stucco.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.