Fra Chavez e Gheddafi questione di lealtà

Chavez, parlando di Gheddafi:

Non lo condannerò. Sarei un cordardo a condannare qualcuno che è stato mio amico.

Il presidente del Venezuela Chavez, socialista dichiarato, non solo ha mosso le forze aree e navali vicino alla Libia, ma ieri ha ribadito i rapporti di amicizia con Gheddafi. Che ammirevole senso di lealtà.

C’entra niente che sia Libia sia Venezuela siano fra i maggiori esportatori di petrolio del mondo? E che l’Eni abbia appena scoperto in Venezuela riserve di gas naturale maggiori del previsto? Posso solo immaginare uno scenario mondiale in cui Arabia Saudita, Venezuela, Iran, Iraq, Kuwait, Emirati Arabi Uniti, Russia e Libia, cioè i paesi che nel 2009 avevano le maggiori riserve di petrolio al mondo, si uniscono per fare un fronte economico e politico contro i paesi occidentali privi di risorse energetiche.
In nome dell’amicizia, ovvio.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.