Julian Assange e la vendetta. Per tutto il resto c'è Mastercard

Operazione VendettaE cominciata la guerra informatica per difendere Assange.

I crackers americani per rivalsa hanno reso impossibile l’accesso a Mastercard.com. Provateci, non va.

L’azienda infatti non permette più che si facciano donazioni a Wikileaks. Lo dice un tweet della Reuters. I pirati sono tornati e l’operazione di chiama Operation Payback, cioè Operazione Vendetta.

Mi sa che la storia dei documenti di Wikileaks è stata solo l’inizio di una lunga saga. Io ne godo, forse è vero che sono fondamentalmente antimoderna e contro la razionalità, chi sa. Di certo sono stanca di bugie, quelle dei singoli e quelle dei governi. E di certo ho votato ancora per Assange sul Time da un terzo computer.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.