Prima manifestazione nazionale contro la vivisezione - Roma, 25 settembre 2010

lupoCi sono poche parole per dirlo, per esprimere il dolore, il disgusto e anche la rabbia, sono sentimenti troppo forti per trovare le frasi adatte, ma per fortuna tutte le associazioni animaliste e moltissimi enti, canili e gattili e addirittura veterinari stanno aderendo alla Prima manifestazione nazionale contro la vivisezione.

Quando? 25 settembre 2010

Dove? Roma, Piazza della Repubblica, ore 15.

Porto un esempio: il lager dei beagle a Montichiari, dove questi animali non vedono la luce del sole, non toccano erba, non respirano aria naturale. Capannoni in cui sono stipati 2500 individui in attesa di un destino atroce. Green Hill di Montichiari è l’unico allevamento di cani “da laboratorio” rimasto in Italia, uno dei più grandi d’Europa. Da Montichiari mensilmente 250 cuccioli di beagle vengono spediti verso l’inferno dei laboratori farmaceutici di tutta Europa, per il profitto di una multinazionale della sofferenza che gestisce questo lager, l’americana Marshall Farm Inc.

Un articolo su Green Hill di Diretta News.it, un quotidiano “normale”, non animalista. Se siete delicati non leggetelo e non guardate la foto del povero beagle.

Intanto è stata bloccata l’apertura di altri cinque capannoni sotterranei di Green Hill per altri 2500 cuccioli di beagle.

La chiusura di Green Hill potrebbe essere decretata in un attimo se dal Ministero della Salute avessero la decenza di far applicare a questo allevamento le norme della Regione Lombardia previste per tutti gli altri allevamenti di cani. La stessa Asl regionale e la stessa Regione Lombardia hanno evidenziato una discrepanza nel caso Green Hill.

Sabato 25 settembre manifesteremo per far sentire la voce di chi è rinchiuso in una gabbia o in un laboratorio, per pretendere la chiusura di Green Hill e di tutti gli allevamenti, per dire no alla vivisezione, per far vedere che non siamo più disposti ad attendere oltre. Per cambiare finalmente qualcosa.

Per loro, per i nostri fratelli minori.



Commenti

  1. spaventoso, io davvero non sapevo che fossimo a questo punto

    Scritto da diego, 7 anni, 2 mesi fa


  2. "La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali."

    Scritto da Bos Indicus, 7 anni, 2 mesi fa


  3. C'è molto di peggio (che ovviamente non metto qui). In compenso la ricerca va avanti!

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  4. Bos, grande grande grande Gandhi! Quanto ha ragione.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  5. Boh, sono veramente orripilata. Spero veramente che qualcosa si muova perché veder soffrire così tanto gli animali, tutti gli animali, mi crea una pena lacerante. Grazie per condividere queste informazioni.

    Scritto da Valentina, 7 anni, 2 mesi fa


  6. Cara Enrica, forse, a questo punto della discussione, andrebbe anche introdotto il tema del "vegetarianesimo". Anni fa, Norberto Bobbio si chiedeva se "i dibattiti riguardanti la liceità della caccia, i limiti della vivisezione, il vegetarianesimo" non costituissero "avvisaglie di una possibile estensione del principio di eguaglianza al di là dei confini del genere umano, un'estensione fondata sulla consapevolezza che gli animali sono eguali a noi uomini, per lo meno nella capacità di soffrire". La vivisezione è orribile, ma è giusto "mangiare" gli animali?

    Scritto da carlo buldrini, 7 anni, 2 mesi fa


  7. all’interessante domanda posta da c. buldrini, vorrei proporre la mia risposta

    è giusto "mangiare" gli animali?

    mangiarli è giusto, visto che anche gli animali mangiano altri animali, e, qualche rara volta, si cibano della specie homo sapiens sapiens

    trovo invece ingiusto allevarli, infliggendo loro una vita innaturale e sofferente, per poi mangiarli

    il problema è che l’homo sapiens sapiens è una specie che ha fra le sue doti naturali la capacità di deformare l’ambiente circostante e le naturali dinamiche in modo eccezionale, di qui un’ybrìs irrisolvibile

    Scritto da diego, 7 anni, 2 mesi fa


  8. Cara Valentina, condivido con te lo stesso sentimento. E se ora, dopo tanti anni che la penso così, mi sono decisa a usare questo mezzo anche in loro difesa, è esclusivamente perché ho un senso prodondo di impotenza, oltre tutto, a sapere certe cose, e voglio fare il tutto per tutto.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  9. Beh Carlo, io penso che gli animali siano davvero uguali a noi, pur nella loro diversità. Che abbiano cioè non solo la capacità di soffrire ma quella di amare, sentire, percepire, fare del male (anche se lo fanno per motivi molto primitivi: per difesa, per mangiare, per difendersi se hanno paura e così via: non certo per causare male a un altro animale che neanche li considera, per il gusto di farlo, come spesso fa l’uomo).

    Per me essere vegetariani è un dovere, però riconosco che a un certo punto potresti aver bisogno di mangiare carne e pesce, per motivi fisici. Per esempio un bambino, è giusto che sia vegetariano? Un malato, e così via.

    Come dice Diego, è naturale che si mangi carne, ma è innaturale che si mangi così tanto e così spesso, e che si mangi dopo aver causato dolore sofferenza e angoscia nell’animale, o che si faccia vivere un animale solo perché muoia per noi. E’ atroce, Dovrebbe avere una vita dignitosa e quanto più possibile libera, almeno.

    Comunque Carlo non avvicinerei vivisezione a allevamento, almeno quello naturale. Quello in batteria o nelle stalle a ingrasso sì, è molto vicino a una tortura.

    E tu sei vegetariano?

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  10. Io andrò alla manifestazione. Non posso non andare. La tristezza che provo a sentire di queste cose è immensa e devo fare qualcosa per aiutare, essere presente e far vedere che siamo in tanti forse servirà a qualcosa.

    Scritto da Silvia, 7 anni, 2 mesi fa


  11. Ciao Silvia, grazie. A me dà angoscia, pena, tristezza. E una profonda pietà.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  12. è ora di scendere in piazza!!!! possibile che stiamo solo a guardare? è l'unica cosa che ci è rimasta… manifestare il nostro dissenso!!!

    Scritto da barbara, 7 anni, 2 mesi fa


  13. Il 25 settembre, la manifestazione non é incentrata solo sulla chiusura di Green Hill, lo scopo é ben più elevato, si tratta di una manifestazione pacifica per fare capire che é ora di smettere definitivamente con le sperimentazioni sugli animali. Se poi qualcuno policamente scorretto vuole fare apparire tale manifestazione come la bandiera di pochi, si sbaglia grossolanamente! Il 25 dobbiamo aderire in tantissimi, facciamo comprendere anche ai media che non é uno scherzo organizzato dalle solite associazioni o gruppi estremisti, ma che parte dalle persone normali, che come me amano gli animali, o magari solo li rispettano. E vi assicuro che siamo tanti, più di quanto si possa immaginare.

    Scritto da Riccardo, 7 anni, 2 mesi fa


  14. (Riccardo, carino il finto URL a un sito che non c’è sul tuo nome..)
    Si sa che la manifestazione non è incentrata solo sulla chiusura di Green Hill, infatti ho detto: "porto un esempio".

    E le associaziono animaliste estremiste non c’entrano, la sperimentazione su animali è un problema che riguarda tutti e a cui sono sensibili milioni di persone, per fortuna. Come ne sono insensibili altrettante.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  15. ma scusate…. noi li abbiamo votati a questi carnefici…. quindi nn solo possiamo fare qualcosa ma è il popolo a comandare .quando una legge è incivile kè va oltre i principi etici e morali cioè sbagliata la legge va cambiata altrimenti x me dovrebbe cadere il governo noi ci dobbiamo ribellare nn solo rubano soldi vogliono decidere loro del destino di queste vite?no!è troppo noi c è la faremo…………grazie amici ci incontriamo sabato…

    Scritto da rosyta, 7 anni, 2 mesi fa


  16. ah!sè volete .a me farebbe piacere parlarne con voi kè amate gli angeli pelosi il mio contatto sù facebook rosyta fiorelli oppure rosytta@libero.it ci dobbiamo unire e farci sentire in tanti ciao vi voglio bene

    Scritto da rosyta, 7 anni, 2 mesi fa


  17. volevo rispondere riguardo ai vegetariani è una cosa giusta e salutare in natura esistono le proteine vegetali nutrienti quanto quella animale sè nn più salutare visto kè li allevano con sofferenza e li ormonizzano,e poi la cosa principale è quella kè nn è assolutamente giusto mangiarli…………….meno male kè siamo dotati d intelligenza……..!!?nn ci eravamo evoluti?loro ci mano e noi li mangiamo facciamo pelliccie ecc.è ora di mettere la parola fine..poi vanno anke in kiesa vergogna

    Scritto da rosyta, 7 anni, 2 mesi fa


  18. Cincordo Rosyta e' ora di cambiare le leggi e di far rispettare quelle che ci sono.

    Scritto da Boh/Orientalia, 7 anni, 2 mesi fa


  19. Ciao a tutt*, son passato qui per caso e ho letto diverse inesattezze e castronerie, vorrei puntualizzare (poi ognun* faccia come crede): la 'realtà' è molto semplice, il nuovo ordine mondiale e strablabla, la catena che tutto unisce e governa formata da: stati, religioni, giornalisti, giudici/avvocati, tutta gente su cui nutriamo seri dubbi, allora perchè non mettersi in gioco e provare a capire che le farmaceutiche sono le vere padrone del mondo? Inventano malattie (aids) che poi diffondono, inoculano morbi retroattivi coi vaccini, e spingono l'industria della carne. L'uomo NON È ADATTO a mangiare carne, lo fa solo per gusto (come fumare, bere, assumere sostanze psicotrope), nè a livello digestivo, tantomeno da un punto di vista salutistico (il web è pieno di argomentazioni scientifiche e PROVE, non ho voglia nè tempo di elencarvele). Pensate solo che TUTTA la carne viene venduta sottocosto, finanziata da governi (a loro volta sovvenzionati dalle farmaceutiche), per diffondere malattie: la persona malata è debole, si isola, non produce 'sovversione', come il romano 'dividi et impera'. Ricordate tutt* che il primo 'medico' della storia (Ippocrate) diceva: tu sei ciò che mangi. Io non assumo farmaci nè derivati animali da 5 anni, scoppio di salute (mentre prima era un turbinìo di dolori, fiacchezza, allergie) e son diventato molto più forte e preciso - questo a detta di tutt* quell* che mi conoscono e frequentano e vedono di quanta resistenza ed energia sono dotato.

    Scritto da papallo, 7 anni, 2 mesi fa


  20. Sarà anche vero ma non abbiamo modo di verificarlo, visto che hai un nick e un email finto.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  21. Purtroppo non potrò essere presente alla manifestazione perchè mi trovo all'estero non potete capire quanto mi dispiace, sarò cmq là con il pensiero e il cuore vicino a tutti gli animali….fatevi sentire anche per me..

    Scritto da tiziana, 7 anni, 2 mesi fa


  22. ciao a tutti!! scusate voglio venire alla manifestazione anche io… un mio amico di firenze mi ha detto che da li partono dei pullman qualcuno sa se partono anche da vicino la spezia?? grazie…

    Scritto da LIDIA, 7 anni, 2 mesi fa


  23. Oh! svegliamoci siamo nel 2010 e succede ancora lo schifo in questo mondo!!! Io ci sarò sabato 25 settembre a piazza della Repubblica per dire NO alla vivisezione e a TUTTI gli abusi sugli animali!

    Scritto da antonella, 7 anni, 2 mesi fa


  24. salve a tutti ma in caso di pioggia si farà lo stesso???? io vengo dalle marche…

    Scritto da roberta, 7 anni, 2 mesi fa


  25. Tutti i test e le varie sperimentazioni dovrebbero essere fatte sugli esseri umani. Sui malati di cancro, terminali e via dicendo possono fare tutte le prove che vogliono. Perchè l'uomo, deve vivere per forza? Io pongo gli animali tutti al di sopra di noi. In questo, io credo fermamente.

    Scritto da Orietta Mosca, 7 anni, 2 mesi fa


  26. @roberta, in caso di pioggia si farà uguale. @Orietta: in effetti sarbbe giusto provare le cose che ci fanno bene sugli uomini, perché qualcuno deve patire e morire per noi? Abbiamo il complesso di Cristo in croce?

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  27. Aveva ragione Gandhi "Di tutti i crimini neri che l'uomo commette contro Dio ed il Creato, la vivisezione è il più nero". Ma la parola ANIMALE per chi è stata coniata, ma chi siamo noi per puntare il pollice in su o in giu!! L'unica cosa che mi solleva un po e che noi italiani siamo piu avanti dei nostri cugini spagnoli "divertimento con i tori" ,islandesi e giapponesi "MASSACRATORI DI BALENE e DELFINI". Capisco che anche noi mangiamo la carne,io ho cambiato le mie abbitudini alimentari, di certo non spero che anche gli altri facciano lo stesso PERO' potremmo DIMINUIRE l'abbuffata di carne. Solo uniti possiamo smuovere qual'cosa

    Scritto da Anna, 7 anni, 2 mesi fa


  28. consiglio a tutti i libri LA FIGLIA DELL'IMPERATRICE e IMPERATRICE NUDA…libri che spiegano tutto l'orrore che gira intorno alla fabbrica della morte che è la vivisezione

    Scritto da roberta, 7 anni, 2 mesi fa


  29. Ho sentito parlare di questi libri Roberta ma non ho mai avuto il coraggio di leggerli. Francamente, so solo da chi ci ha lavorato che sono posti orrendi. Infatti i due che conosco hanno smesso e sono anche diventati vegetariani e animalisti.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 2 mesi fa


  30. @Diego, non è giusto mangiare animali visto che non siamo più nella preistoria, non corri il rischio di finire tra le fauci di un leone ora come ora, e mangiando quegli stessi animali che difendi da laboratori di tortura sei un ipocrita e basta, vedi di informarti, che a differenza di un animale non umano, tu puoi decidere di non mangiare carne.

    Scritto da Antonio, 7 anni, 1 mese fa


  31. Incredibile nessun tg ha parlato della manifestazione!! ma in che mondo viviamo? Volete sapere qual'è stato uno degli argomenti del tg5 come cambia la vita ad un settantenne con la nascita di un figlio!!! BOOO……

    Scritto da Anna, 7 anni, 1 mese fa


  32. @Diego, non è giusto mangiare animali visto che non siamo più nella preistoria

    ti ringrazio per la tua appassionata perorazione, ma il mio sommesso pensiero è che se noi mettiamo sullo stesso piano coloro che semplicemente mangiano carne con coloro che fanno pratiche crudeli sugli animali o li allevano in modo disumano, finiamo per non focalizzarsi sulle responsabilità oggettive

    io condivido pienamente le tesi per esempio dell’ottimo libro di rifkin dal titolo italiano ecocidio, cioè che il consumo eccessivo e l’allevamento massiccio dei bovini è un autentico distastro sociale ed ambientale

    del resto vi sono importanti opinion makers, come il geologo tozzi, che si dichiarano vegetariani e con ragioni fondate

    però in senso assoluto, il semplice mangiare un altro animale, non è un crimine, anche se ovviamente nell’attuale mondo cosiddetto ricco il consumo di carne è molto eccessivo e dannoso sia alla salute che all’ecosistema

    grazie comunque per l’attenzione

    Scritto da diego, 7 anni, 1 mese fa


  33. Diego: "allevamento massiccio dei bovini è un autentico disastro sociale ed ambientale".

    Certo, per non dire che sono allevati in modo crudele e le loro carni sono intossicate. Fanno male, in ultima analisi, anche a noi.
    (Per non parlare dei problemi etici e morali)

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 7 anni, 1 mese fa


  34. Enrica, io sono pure di Montichiari e so quanto pesi quell'infamia. Davvero credo e spero possa sparire, per sempre

    Scritto da federico migliorati, 7 anni, 1 mese fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.