Bagno politicamente corretto

Carenza e siccita’: la Commissione europea ha reso pubblico un rapporto dei due volti piu’ drammatici della risorsa idrica. Si tratta del dossier ’2012 Water Scarcity and Droughts – Policy Review’ [...] (ANSA)

Il bagno è di destra, la doccia breve è di sinistra.
Lavarsi a pezzi è extracomunitario.



Commenti

  1. Bella la citazione di Giorgio Gaber.

    Pace e benedizione

    Julo d.

    Scritto da Julo d., 3 anni, 11 mesi fa


  2. Veramente di Enrica Garzilli!:)

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 11 mesi fa


  3. segnalo: Articolo su Repubblica di Roma

    che credo ti possa interessare

    Scritto da mazzetta, 3 anni, 11 mesi fa


  4. Grazie Mazzetta, mi interessa moltissimo!

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 11 mesi fa


  5. "Il bagno è di destra, la doccia di sinistra" è già in una canzone di Giorgio Gaber (’Destra-sinistra’ da ’Io come persona’ 1994)

    ;-)

    Scritto da Julo d., 3 anni, 11 mesi fa


  6. Mi fa piacere, non lo sapevo. Si vede che a forza di vivere a Milano..:) Comunque la frase sull'extracomunitario non c'era, no?

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 11 mesi fa


  7. No, non c'era.

    Scritto da Julo d., 3 anni, 10 mesi fa


  8. …e non c'era neppure il breve, che comunque fa più economo-ambientalista che non di sinistra… :)

    Scritto da Calgacus, 3 anni, 10 mesi fa


  9. Grazie calgacus (che nome strano!), infatti l'ho pensata in quel senso.

    Scritto da Boh/Orientalia, 3 anni, 10 mesi fa


  10. Se c’è scandalo perché quelli che periodicamente si stracciano le vesti per la spesa pubblica poi risultano percepire stipendi (pubblici) da milionari… non mi stupirei se tra un po’ arrivasse la notizia che quelli della commissione hanno la piscina anche per il cavallo.

    Da una parte carenza e siccità, dall’altra abbondanza e spreco. Così si evita bene la tradizionale divisione di Gaber, compianto interprete anche di un bellissimo "far finta di essere sani" (1973).

    Scritto da Bubbo Bubboni, 3 anni, 10 mesi fa


  11. boh wrote:
    …Grazie calgacus (che nome strano!)…

    Ammetto che non è così che risulto all’anagrafe… ;)

    Scritto da Calgacus, 3 anni, 10 mesi fa


  12. Olè Bubbo, non è che sei critico verso le piscine per i cavalli, vero?

    Giorni fa ho incontrato una signora con canino (bruttino e nudo, senza un pelo, ma dice che è la razza) che aveva un collarino che gli faccio: "carino quel collarino, sembrano topazi". E lei mi risponde che *erano topazi*. E poi scopro che va dal tolettatore per farlo lavare per 350 Eu perché usa l’acqua corrente demineralizzata!

    Insomma, non vorresti privare quel canino dei suoi agi, come li ha chiamati la signora, vero??

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 10 mesi fa


  13. Calgacus, lo spero per te! Ma ha un significato almeno?

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 10 mesi fa


  14. Io non voglio privare il canino o il cavallo del suo bagno. Però bisogna sentire il parere della commissione che è li per questo e, ovviamente, per dare l’esempio.

    Intendo l’esempio su come si guida il cavallo all’acqua :-)

    Scritto da Bubbo Bubboni, 3 anni, 10 mesi fa


  15. Bubbo, bisogna solo considerare che il cavallo ha bisogno di una piscina molto grande, almeno olimpionica, visto la stazza, e la commissione non si è espressa su questo.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 10 mesi fa


  16. Ah, questo non è certo. La commissione spenderà 1 milione di euro per capire dove si perde l’acqua, studiando qualche regione campione, chessò al mare visto che lo studio inizia d’estate.

    Nulla esclude che le piscine per cavalli (dei cittadini) siano oggetto di critica. Nulla esclude. Comunque l’acqua per canini dovrebbe essere tutelata perché l’obiettivo numero 1 della commissione è "Putting the right price tag on water". Con 350 euri tutti dovrebbero essere contenti.

    Se poi intevenissero anche perché l’acqua sia riconosciuta come diritto non privatizzabile… sarebbe bello!

    Scritto da Bubbo Bubboni, 3 anni, 10 mesi fa


  17. @boh: non saprei; a parte il curioso etimo che ho trovato su Wikipedia, il poco che so sull'originario personaggio con questo nome mi viene da Tacito.

    Scritto da Calgacus, 3 anni, 10 mesi fa


  18. Bubbo, l\’acqua è un bene comune, d\’accordo, ma qualcuno dovrà pur pagare per le condutture la distribuzione ecc.

    Oppure ho un\’idea: che si facessero i pozzi e ognuno la andrà ad attingere, bella idea!

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 10 mesi fa


  19. Tacito è un pallido ricordo di liceo, ma ciò significa che sei un colto lettore. Uhm.. Ora sono curiosa di sapere chi sei.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 10 mesi fa


  20. La attuale legge di privitazione dell’acqua in Italia prevede che i cittadini paghino un 7% esclusivamente per far contento chi gestisce il servizio privatizzato (oltre al resto, è solo un guadagno garantito agli amici).
    Inoltre l’esperienza dimostra che dove è privata finisce la manutenzione e lo sviluppo della rete, per massimizzare il guadagno, ovviamente.

    Ma alla comunità (dei politicanti) piace tanto tanto privatizzare…

    Scritto da Bubbo Bubboni, 3 anni, 10 mesi fa


  21. La privatizzazione dovrebbe fare abbassare i prezzi e se ci fosse un libero mercato sarebbe vero: ma non vorrei che si mettessero d'accordo, anzi, sono certa che non sia così! Troppo bubbo.

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 10 mesi fa


  22. bellissima la canzone di Gaber…e troppo veritiero che chi si lava a pezzi è da extracomunitario: ormai per noi è un diritto acquisito una doccia con acqua calda

    Scritto da sole, 3 anni, 10 mesi fa


  23. sole eheheh, ricordo i miei bagni in India o in Nepal:)

    Scritto da Boh/Orientalia4All, 3 anni, 10 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.