Frecciarossa Torino-Milano tutto relax

FrecciarossaIeri sono andata e tornata da Torino in giornata. Ho finito verso le 14:45 e per tornare sono andata in biglietteria – la fila per le macchinette era chilometrica perché alcuni rifacevano lo stesso percorso sullo schermo molte volte, sbagliandolo sempre nello stesso modo.

La gentilissima bigliettaia allo sportello insistite sollecita perché prenda il Frecciarossa delle 16:40, che arriva prima del regionale di quasi un’ora prima, a “sole” 31 Eu contro 9,55. Aggiunge con un sorriso che però non c’è posto a sedere.

Qualcuno mi saprebbe dire perché dovrei prendere un treno che costa 3 volte tanto per risparmiare un’ora e farmi tutto il viaggio in piedi? E in ogni caso, viaggiare in piedi sui treni ad alta velocità non era vietato?



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.