Riciclando la tecnologia l'Europa vince

bandiera europeaNonostante il pessimismo di Umberto Eco, l’articolo economico di fondo del 26 aprile del Newsweek di Stefan Theil, Why Europe Will Win, spiega perché l’Europa stia lottando contro la crisi economica globale molto meglio degli USA e persino del Giappone, e la sua crescita incida molto di più sui paesi del mercato emergente – quelli del BRIC, Brasile India Russia e Cina - e anche sull’Europa orientale e sui paesi dell’OPEC, cioè quelli che esportano il petrolio e detengono i 2/3 delle riserve mondiali, che hanno grandi capacità di spesa.

Henning Kagerman, ex-CEO della SAP, la più grande azienda europea di software, afferma che in Europa piuttosto che inventare nuove tecnologie per fare innovazione, come fa Apple o Google, capovolgendo il processo produttivo delle aziende, si riciclano e si implementano le vecchie.

Inoltre le economie trainanti come Francia e Germania hanno delle finanze pubbliche sane e un debito pubblico inferiore a quello americano.

Ma in pochi anni la vera sfida non sarà fra l’Europa e gli USA ma fra le aziende occidentali e i nuovi giganti dei paesi in via di sviluppo – quello che hanno affermato il 2 febbraio scorso anche Colaninno e Sabelli dell’Alitalia. E anche in questa corsa l’Europa, lenta ma solida, potrebbe essere una tartaruga che vince.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.