Noi biodiversi e le elezioni

albero solitarioIl guardiaparchi era troppo zelante. Anziché limitarsi a punire chi gettava le cartacce, indagava davvero sugli abusi ambientali nel parco del Ticino. Dando fastidio anche a imprenditori amici di qualche dirigente del consorzio che gestisce la riserva naturale. Risultato: il guardiaparchi lì non ci lavora più (La Repubblica).

Tonnellate di petrolio sul Lambro. Scempio del Parco delle Cave da appena insediata la signora Moratti (di cui ho parlato più volte). E ora lo scandalo del parco del Ticino, per cui ci sono nove indagati fra cui Milena Bertani, presidente del Consiglio d´amministrazione, presidente di Federparchi Lombardia, ex assessore al Bilancio della regione, coinvolta in una vicenda di appalti sospetti, assolta e indicata da Formigoni come una vittima del sistema giudiziario. Da notare che Formigoni qualche giorno fa ha negato che ci sia un legame fra inquinamento e insorgenza di malattie.

Mi sembra che in Lombardia a livello di difesa dell’ambiente e corruzione le cose vadano decisamente male. Mi basta guardare fuori delle finestre per vedere gru e cantieri, tetti alzati di piani e palazzi storici sfondati, altro che 2010 anno della biodiversità, con un incremento esponenziale da quando è stata eletta la signora Moratti.

In Lombardia e nel resto dell’Italia c’è bisogno di un cambiamento netto, anche se a livello politico il fatto che Polverini e Formigoni non si possano presentare alle elezioni è una cosa molto grave. Sì lo so, le regole e tutto il resto, tutto giusto, ma chi ne viene diminuito è il diritto dei cittadini a scegliere, che è l’unica cosa che conta.

Quello che vorrei? Che i cittadini scelgano fra tutti e votino per un cambiamento deciso di questi sistemi e di queste persone, non che si creino vittime e santi. E che queste persone non ce le ritroviamo fra i piedi di nuovo, che ci sia un ricambio e non un riciclo, perché se andiamo avanti così i biodiversi saranno i pochi che ancora vogliono una gestione politica e amministrativa pulita, trasparente e rispettosa dei diritti di tutti gli abitanti del territorio: umani, animali e piante, parchi inclusi.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.