Vi piace la nuova BlogBabel?

LogoTranquilli, cambia principalmente vestito, cioè grafica e layout, e funzionalità: è diventata molto più professional, la pagina è molto più ricca con le notizie a sinistra, e la classifica, casomai a qualcuno venisse in mente di copiare, mostra solo i primi 500 blog. Ma gli altri ci sono, non preoccupatevi, basta fare una ricerca per nome.

A me non piace solo il colore verde, avrei tenuto il bordeaux di prima, e soprattutto la B del favicon sulla barra è davvero brutta. Ma non si può avere tutto e, nell’insieme, la pagina è decisamente migliore, non c’è che dire.

Ci sono anche dei cambiamenti maggiori: da quando BB è stata venduta sono stati importati tutti i blog di Liquida (e finita la coda di BB), c’è la centralità delle notizie nella home, è cambiato il disegno dell’interfaccia, che è più intuitiva per l’utente e ha una maggiore densità di informazioni, c’è la separazione tra discussioni interne alla blogosfera e notizie e la ricerca su discussioni e notizie, e poi l’ottimizzazione di gran parte della base dati, per migliorare le prestazioni anche a fronte del maggior numero di blog e post.

Insomma, a vedere così la nuova BB sembra sempre più una riunione condominiale, con quelli che sono più visibili che hanno più voce e gli altri, più o meno, che gli ruotano intorno. Non vedo l’ora che BB si apra alle news del mondo.

PS delle ore 8:34: Vedo che la pagina nuova ha dei problemi. Così com’è, era decisamente meglio la nostra!



Commenti

  1. È stata certamente una sorpresa. Anch'io trovo questa nuova versione più professionale nel complesso, anche se in tutta sincerità mi ero affezionato alla vecchia Blogbabel bordeaux. :)

    Scritto da Andrea, 8 anni, 2 mesi fa


  2. Anche io Andrea.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  3. Carina l'idea, ma a mio parere scelta discutibile dei colori (e forse prima di metterla online era meglio correggere qualche errore nel codice :-P).

    Scritto da Marcoscan, 8 anni, 2 mesi fa


  4. Marcoscan, infatti..

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  5. Noto con rammarico che sono scomparse le categorie nelle schede dei blog. :(

    Scritto da Andrea, 8 anni, 2 mesi fa


  6. mmmm… Un focus group sulla scelta dei colori sarebbe stata forse opportuna…;)

    Le classifiche sono interessanti, se non sei nei primi 500 come fai a … capire dove sei? Questo non lo capivo neanche prima del restyling ;-)

    E mmm… quali sono i criteri di classificazione? Non riesco a trovarli sul sito.

    Scritto da Stefano / The Catcher, 8 anni, 2 mesi fa


  7. Andrea, non ci avevo fatto caso. Magari ci leggono e provvedono..

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  8. Stefano, metti il nome del blog nel search:)

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  9. Stefano, perché i criteri di classificazione di altre classifiche li hai letti? Tipo Wikio.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  10. No. Appunto.
    Cmq, è una pura curiosità: abituato per mestiere a chiedermi che criteri si usano per i social media, l’ho cercato ma solo per riflesso condizionato.

    E solo per amore di riflessione, come spunto dialettico: io li renderei pubblici.
    Tutti i criteri meritano di essere resi pubblici: è un consiglio "professionale".

    Per le "Best practices" di social evaluation sono considerati chiave criteri di "consistency, transparency and fairness" (Lave & Wenger, 1991) (Young 2002, Wenger 2006, Turilli e Floridi Oxford 2009).

    In molti settori che fanno uso della social evaluation come strumento di crescita e promozione della comunità, dal management aziendale, alle comunità di prassi o di apprendimento, ai social media, agli strumenti di valutazione del valore dell’informazione, l’opinione comune è che la trasparenza dei criteri può aiutare alla comprensione e all’uso: i.e. è esso stesso uno strumento di valorizzazione dell’informazione.

    L’ "obscuration"può essere una prassi circostanziale obbligata, mirata ad evitare in questo caso che un blogger sfrutti (exploit) la conoscenza dei criteri per apparire più frequentamente, anzichè occuparsi di fare quel che deve fare in modo corretto (la fairness deve essere bidirezionale naturalmente), va detto però che in certi casi può aver senso valorizzare quei criteri di valutazione che non dipendono dall’azione del singolo, diminuendo l’importanza di altri: così si aumenta il peso dei criteri senza perdita di trasparenza.

    Vabbè mi sto annoiando da solo… ;)
    Cmq, pura curiosità professionale.

    Scritto da Stefano / The Catcher, 8 anni, 2 mesi fa


  11. Sì certo Stefano, è stato fatto tutto ciò e per i motivi che hai detto, anche se il parametro dei link, e dei gruppetti inevitabile di network per i link, non è stato aggirabile.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  12. Anyway. La spiegazione (pur minimale) dei criteri esiste : non potevi rimandarmi alla faq subito? ;-)) mi fai parlare a vanvera… :-)

    Scritto da Stefano / The Catcher, 8 anni, 2 mesi fa


  13. Assumevo che la conoscessi!:) So bene che esiste.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  14. ps visto il tuo lavoro, pensavo che volessi una spiegazione completissima e profonda.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 2 mesi fa


  15. Si ma … ho preso fiaschi per fischi, non ci badare ;) Glissiamo ;)

    Scritto da Stefano / The Catcher, 8 anni, 2 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.