Il vademecum della Sormani contro l’influenza A

starnutoSarà che l’ho presa e me la sono tenuta piena piena per otto giorni, e non è del tutto passata, ma, non per fare il verso a lui, questo è quello che fa la biblioteca Sormani contro l’influenza A: ha messo una macchinetta erogatrice di liquido disinfettante per le mani all’entrata del palazzo.

Però in sala studio è pieno di gente che starnutisce perché i finestroni, con la scusa dell’influenza, sono aperti lungo l’intera facciata, dal primo all’ultimo, facendo una corrente terribile. Come a dire che se non prendi la A (magari con una bella bronchite, come me) ti prendi comunque una polmonite. Un bel guadagno, non c’è che dire!



Commenti

  1. Può servire anche lo sterminio sistematico della popolazione studentesca… l’ateneo passerebbe alla storia come il più severo del mondo, con la minore incidenza influenzale in assoluto!

    Da noi le finestre sono ben chiuse.
    Non so perchè in statale (anche noi siamo statale, solo più vicini alla Brianza), ci tengono sempre a voler sembrare i più intelligenti. ;)

    Scritto da Stefano / The Catcher, 7 anni, 11 mesi fa


  2. Stefano, ma sei irriverente! Io parlo della Sormani eh. Che è comunale.;)

    Scritto da Boh/orientalia4all, 7 anni, 11 mesi fa


  3. Ah bè. Allora tutto si spiega…;)
    Che ci fai in Sormani?

    E per le Digital Libraries che fa la Sormani: ancora col metodo "chiedi e aspetta" che dal basso "arrivino su" i libri sul portavivande di legno ?

    Scritto da Stefano / The Catcher, 7 anni, 11 mesi fa


  4. Stefano, il servizio da quando c'è una nuova caposala è molto migliorato, anzi, da quando c'è un nuovo direttore. Hanno molti libri sul fascismo che mi interessano e libri antichi, nonché la Treccani ecc., e così spesso vado lì.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 7 anni, 11 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.