Economia, l'Italia come la Cina

Secondo il superindice dell’Ocse per il mese di settembre, il nostro Paese indica “rafforzamenti della crescita” per la penisola, assieme a Francia, Gran Bretagna e Cina. Un miglioramento generalizzato, con “segnali di tentativi di espansione” anche in altri paesi [La Repubblica].

Essere messi vicino alla potente Cina dà una certa soddisfazione. Ma sarà vero? E, soprattutto, sarà stabile e sarà per tutti così, o questo “rafforzamento della crescita” generale, visto in dettaglio, sarà solo di alcune fasce di reddito?



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.