Terremoto in Abruzzo, cronaca di una morte annunciata

terremoto foto di repertorioDopo un divertente viaggio da Perugia con Pasteris e signora mi sono svegliata ancora un po’ stonata, ho letto l’amica e ho acceso la radio.

Ho ascoltato con orrore la notizia del terremoto nell’Aquila e in Abruzzo e la notizia sconvolgente di Giampaolo Giuliani, ricercatore presso il laboratorio nazionale di fisica del Gran Sasso, che lo aveva previsto ed è stato denunciato (questo è il video). Per avere informazioni su parenti o per dare una mano, questo è il numero della Protezione civile 803555. C’è bisogno di infermieri e di sangue.

Dice Giuliani nel video che

questi scienziati canonici lo sapevano [..] e non hanno voluto crederci

In Giappone, zona altamente sismica, sanno bene che i terremoti si prevedono con buon anticipo. Possibile che in Italia siamo così indietro? Che si dia così poco credito alla scienza?

Ho pensato subito a Hermans, che per fortuna sta bene. Anche lui ha detto una cosa terribile:

Purtroppo tutto l’Abruzzo è zona sismica ma se lo ricordano solo quando ci scappa il morto.

Tutto quello che è successo questi giorni passati a Perugia, le discussioni anche importanti, le cose che ho imparato, i grandi nomi del giornalismo che si sono affacciati, mi sembra tutto assolutamente secondario a confronto di quello che sta succedendo.

Eppure qualche giornalista dovrà stare lì e parlarne nel modo più imparziale possibile. Ma come essere imparziali quando sotto le macerie sono morti dei bambini e questo terremoto è la cronaca di un disastro annunciato? E come credere ancora ai professionisti della scienza?



Commenti

  1. E’ piuttosto disarmante… Spero che almeno da questa tragedia si possa uscirne con un approccio diverso.
    Come dice Hermans, ci si ricorda di alcuni aspetti quando ci scappa il morto. Lo stesso concetto può essere esteso per tutta Italia e per svariati contesti.

    Prima o poi impareremo?
    Non ne sono così sicuro.

    Scritto da ArMyZ, 8 anni, 7 mesi fa


  2. sì Armando è spesso così, almeno in Italia.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 7 mesi fa


  3. Da quello che mi hanno detto geologi ed ingegneri, per la struttura propria della catena appenninica che ha dato vita all'Abruzzo, la mia regione può essere definita la più "sismica" d'Italia. .:.

    Scritto da hermansji, 8 anni, 7 mesi fa


  4. hermansji, una consolazione! L’importante è che tu stia bene.
    Si è sentito dove abiti tu?

    Quando c’è stato a Perugia io insegnavo all’università lì, sinceramente avevo una paura folle. Eppure sono stata sempre in casa, come fosse qualcosa di ineluttabile. Forse sono troppo fatalista.

    Però per questo si sarebbe potuto fare qualcosa, che ne dici?

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 7 mesi fa


  5. in effetti parlavo oggi con un vecchio pompiere, che ha partecipato a molte operazioni sui terremoti passati, dalla sicilia all'irpinia, e mi ha spiegato che a volte una ristrutturazione fatta male rende una casa più pericolosa di prima; e io penso anche agli edifici non antichi, che sono crollati, si sarà costruito secondo le regole? speriamo che questa tristissima faccenda non diventi una colossale speculazione come è avvenuto in passato, ma che si possa una buona volta seguire con rigore le leggi inerenti la sicurezza; è una speranza, ovviamente, solo una speranza

    Scritto da diego, 8 anni, 7 mesi fa


  6. diego, hai proprio ragione, speriamo che non diventi una colossale speculazione. Infatti gli americani lo sanno bene e mandano aiuti solo direttamente.

    Scritto da Boh/orientalia4all, 8 anni, 7 mesi fa


  7. a me dispiace cn tt il cuore ke sn morte tt qll pers.e mi disp.anke x i bambini che nn poxxono + andare a skuola e grz ad alkune pers.si insegna nelle tende..e xosi'i bimbi sn + feliciii…e hanno paxxato una pasqua infernale e grz al papa di roma hanno avuto uova di pasquaa..!

    Scritto da francesca, 8 anni, 7 mesi fa


  8. ma quanno ce stato il terremoto risponnete subito grazie

    Scritto da jessica, 8 anni, 7 mesi fa


  9. mi dispiace per tutte le persone che anno perso i propri cari durante il terremoto

    Scritto da maria, 8 anni, 6 mesi fa


  10. il terremoto ce stato il 6 aprile

    Scritto da giovanna, 8 anni, 6 mesi fa


Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.