Il doppiomento di Buddha Boy (o, del cinismo dei giornalisti)

Buddha BoyVi ricordate di Ram Bahadur Bomjan, il ragazzino di 15 anni che fra il 2005 e il 2006 per nove mesi è rimasto ai piedi dell’albero Pipal nella foresta del Buddha, in Nepal, senza muoversi, senza lavarsi, mangiare o usare la toilette?

Al tempo, ovviamente, meditava per raggiungere l’Illuminazione, ispirato dall’albero sacro sotto cui il Buddha l’ha raggiunta.

In seguito il ragazzino è sparito, si è come volatilizzato, per riapparire il 25 dicembre 2006, in ottima salute e sempre circondato da una folla devota. Al tempo già dicevano che era la reincarnazione di Buddha.

E’ sparito di nuovo per ricomparire giorni fa. Ora, il punto è che quando Buddha ha raggiunto l’Illuminazione mangiucchiava qualcosa, dato che aveva trovato la Via di Mezzo (senza mortificazioni ascetiche ma senza godimenti di sorta): ma era sempre emaciato. Invece Ram Bahadur Bomjan non mangia e non beve ormai da anni ma è sempre più florido — anzi, devo dire che mi pare che nella foto abbia anche un bel doppiomento.

Alcuni giornalisti senza cuore lo devono avere notato e che hanno fatto? Sembra che un giornalista francese lo abbia filmato mentre mangiava un frutto, mentre Buddha Boy non mangia. Un altro lo ha visto addirittura dormire, invece di meditare.

Ora, non per essere cinici ma Ram Bahadur Bomjan a ogni apparizione è circondato da migliaia di fedeli, questa volta dicono 10.000, e riceve un bel mucchio di soldi in offerte: secondo voi, opinione spassionata, c’entra niente con la sua Illuminazione?



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.