Sciopero perché la biblioteca non si tocca!

Biblioteca BraidenseIeri sono stata alla magnificente Biblioteca Nazionale Braidense, qui a Brera. Se c’è una cosa che funziona bene a Milano, oltre alla sanità e ai mezzi di trasporto pubblici, sono proprio le biblioteche pubbliche: tante, efficienti (specie se paragonate ad altri uffici), mediamente collaborative con gli utenti.

C’era sciopero e un’aria di smobilitazione triste, tantissimi studenti dell’Accademia, insieme ai docenti, per i corridoi e nel cortile. Ho ascoltato un po’ in giro, erano tutti preoccupati per la legge Gelmini ma tutti pacati, assolutamente “normali”. Dei facinorosi di cui parla il partito al governo non ho visto traccia.

In realtà io penso che con le misure della legge 133/08 il governo ha paura di scatenare una vera e propria rivolta. Che non c’è. All’Accademia io ho visto solo una pacata protesta. Alla facoltà di Scienze Politiche, dove passo ogni giorno, anche.

Mentre aspettavo il responsabile per consegnargli i libri per il deposito legale e prendere la ricevuta, ho chiacchierato con una sua collega. Preoccupatissima, mi ha detto che stanno ulterioremente tagliando i fondi di gestione, grazie alla finanziaria, e che non sa sanno se potranno andare avanti per riscaldare e controllare le sale. O ne chiuderanno alcune o tutta la biblioteca. Prima di prendere misure drastiche, entreranno in sciopero.

Ecco, se loro entreranno in sciopero andrò lì ogni giorno e terrò un bollettino su questo blog. Mi unirò a loro e li sosterrò come posso. Questo blog si unirà allo sciopero delle biblioteche.

Il patrimonio culturale non si tocca, è una delle poche certezze che ha l’Italia e la sola nostra speranza per il futuro. E’ una delle poche certezze del mondo, è il nostro passato e la nostra eredità. Le bilioteche non si toccano!



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.