La mia BlogFest

Selvaggia Lucarelli e fidanzatoTre giorni di perfetta organizzazione, peccato la tromba d’aria. Magico il tocco di Neri, è riuscito a fare tutto nonostante la pioggia.

Bello l’incontro con Bernabè. I blogger, che sono così informali, sono andati a mettersi il vestito buono e il gel in testa per fare la domanda davanti alle telecamere. Però ci mancava il ciao ciao con la manina.

Bellissima Selvaggia Lucarelli (in foto), perfetta e immobile come una bambola, che presentava impappinandosi un po’. Il suo post sulla BlogFest è uno dei più gustosi che ho letto. Mitica Selvaggia!

Grandi manate sulle spalle e sorrisi ma pettegolezzi a gogò, la notte, quando è calato il sipario ed eravamo in pochi al Tiffany, perché un omuncolo camiciaio si è inventato una festa sulla festa di qualcun altro.

Utilissimo Marco Massarotto, mi ha svelato qualche segreto della pubblicità. Con lui ho capito che è il contrario dell’università: se sei bravo si fanno i soldi.

Premi e premiazioni, c’era chi spammava da giorni dando le indicazioni di voto in tutte le categorie. Pensava che fosse un seggio in Parlamento.

Gentili i miei cavalieri, Biccio che mi ha accompagnato in albergo nel cuore della notte e Gaspar che mi ha accompagnato a casa nel cuore di 9 km di fila. Con lui ho imparato il Sarajevo landing, qui delle foto stupende. Dice che può tornar utile.

Con mille progetti in testa e schizzatissima Cristina. L’occhio tenero al suo Luca era imperdibile.

Provvidenziale Pocacola, che mi ha salvato in extremis da massacro certo, e carinissimo Felter, che ogni volta che parla mi dico che al mondo ancora c’è speranza.

Sfuggente Fuggetta, quello che ha una capoccia così. Lo avrei voluto conoscere. Me ne dolgo.

Imperdonabile SirDrake, fra il suo matrimonio e la BlogFest ha scelto il primo.

Nel complesso è stata una cosa davvero ben fatta, davvero godibile, davvero importante per la quantità e la qualità delle persone che ha riunito, con tutti i pregi e i difetti dell’Italietta di buona memoria. Che bello andare avanti e non perdere il didietro!



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.