Il blogger animale e narcisista

Stamattina ho letto il post di qualcuno che mi legge regolarmente da 4 anni, che si è finto amico quando gli conveniva e che ha scritto il giorno dopo di me una cosa che ho scritto io, para para, come se fosse il primo.

Così ho pensato che il popolo italiano dei blogger ha delle dinamiche tipiche di un branco di animali selvatici.

Quando punta un blog o un Tumblr che gli piace, lo punta sempre lo cita sempre e lo linka sempre: per 4-5 mesi, max 6, il tempo in cui dura l’attrazione sessuale

quando trova qualcos’altro che tira di più, molla di colpo e si tuffa sul prossimo giocattolo:

ergo, ha bisogno di amoreggiare periodicamente con qualcuno di nuovo

se va addosso a un altro blogger, magari perché è stato gentilmente rifiutato a calci in culo (come è successo con BlogBabel), allora in massa i compagnucci attaccano:

perché ha bisogno di sangue fresco, di prendersela con qualcuno, di sfogarsi

se un blogger copia senza citare è uno scorretto

se un giornalista copia senza citare è comunque un giornalista e gli si dà credito:

nonostante l’amore sbandierato per Internet, il blogger tipico soffre di malcelato senso di inferiorità verso la carta stampata. Infatti cerca sempre e a tutti i costi di pubblicare un libro vero, fosse anche fuffa fuffa fuffa.

Soffre di delirio di onnipotenza (Lia, ho in mente almeno 4-5 nomi papabili! sentiamoci;)) ma si sente inferiore.

Ora che ci penso, questo è anche il comportamento di chi è affetto da disturbo narcisistico di personalità. Possibile che il blogger classico, il blogger tipico, sia in realtà un animale narcisista cronico?



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.