Donna, sei il mio pet!

Valentina di CrepaxStamattina apro la classifica di BlogBabel, seguo il filo delle discussioni e faccio un salto guardando la foto della Repubblica, quella della coppia inglese di ghotic punk in cui lui cammina per strada tenendo al guinzaglio lei. L’articolo dice che il conducente del bus non li ha fatti salire e loro hanno querelato l’azienda dei trasporti, dichiarandosi vittime di una discriminazione.

In effetti la carta dei diritti umani vieta di schiavizzare un altro essere umano, ma la ragazza della foto ha scelto liberamente di essere il pet del ragazzo: c’è una bella differenza!

Mi ricorda molto Histoire d’O, la bellissima donna che per amore di René accetta anche di essere tenuta al guinzaglio per mesi. Al tempo mi pareva una storia un po’ irreale, una fantasia erotica. Invece la realtà supera la fantasia e non solo a qualcuno piace, ma c’è una vasta cultura al riguardo. E mi ricorda anche Valentina di Crepax (nella foto).

Ecco, mi sono chiesta, se due mi entrassero in aula così, come mi comporterei? A dirla tutta, la cosa in teoria mi diverte e non entro nel merito, mi sembra un mezzo per attirare l’attenzione e per scandalizzare un po’, per alzare un’onda grossa nella nostra morale, una provocazione da ragazzini; però, in pratica, non saprei proprio come fare. Lo ammetto, un po’ di imbarazzo una coppia di studenti così me lo creerebbe.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.