La ricetta del tè in onore del Dalai Lama

Dalai LamaProprio così. Girovagando su Internet per trovare la bibliografia completa di un libro tibetano del secolo scorso, introvabile, ho visto la pubblicità di questa eccellente bevanda: il tè tibetano.
Ora in comode lattine, lo consiglio a tutti. Infatti la pubblicità dice che ha un “sophysticated, mystical and exotic appeal“.

Composizione del tè tibetano tradizionale: burro di yak, giallo, rancido e puzzolente, foglie di tè e sale q.b.
Si può aggiungere soda.

Preparazione: versare il tutto in un cilindro di legno o di bambù. Pigiare tutto bene con un pistone insieme all’acqua calda e versare in una teiera da mettere sul fuoco, così che rimane bello caldo.

Una prelibatezza da provare, specie dopo una dura e fredda giornata di lavoro. Il grasso galleggia ed è molto nutriente.
E così, purificati, ci prepariamo spiritualmente ai tre giorni intensivi di insegnamento del Dalai Lama. Quello è il programma e questo è un articolo di approfondimento.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.