Morte programmata del Parco delle Cave a Milano: Letizia Moratti, che fai?

Non oso neanche scrivere che il parco di 171 ettari a ovest di Milano, nell’area cittadina, “verrà smantellato”. Infatti il comune ha proposto di togliere il Parco delle Cave alla gestione di Italia Nostra per suddividerlo in parti separate, molto probabilmente a scopi di speculazione edilizia. Divide et impera: con tanti tanti bei soldi per chi perpetra questo nuovo attacco all’ecologia.

Se vi interessa salvare questo polmone verde, che si è sviluppato grazie al lavoro volontario, aggiungete il vostro nome alla petizione che è nella pagina e speditela via fax al comune.

Questo è l’inizio della gestione come sindaco di Letizia Moratti: si preannunciano i disastri che ha fatto all’università.

Ogni volta che vado ad Ancona, o qualsiasi altra città italiana, incluso Roma, mi stupisce l’aria che, paragonata a quella di qui, odora sempre. Senza questo parco Milano puzzerà un po’ di più. Un’aria pulita e uno spazio verde anche in città sono un diritto, difendiamolo. Non si ruba il frutto del lavoro volontario di tanti perché pochi ci facciano soldi.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.