Wikipedia again: una nuova enciclopedia?

Dal mondo della scienza vi sono diverse proposte per cambiare la non scientificità e, spesso, la non serietà di Wikipedia (vedi Scienza, Wikipedia e sw H-Bot):

1) articoli firmati
2) coerenza interna all’articolo
3) equità di lavoro e di giudizio nell’articolo
4) equità di lavoro e di giudizio rispetto al lettore (in pratica, dire se l’articolo è stato utile, se dà le informaizoni necessarie)
4) correggere gli eventuali errori di un articolo dicendo se sono maggiori o minori, firmandosi

Inoltre, dato che c’è nell’aria il progetto di un’altra enciclopedia online, la proposta è quella di incoraggiare le interpretazioni diverse o opposte nello stesso articolo e/o linkare degli articoli separati scritti da prospettive o interpretazioni diverse. Per es. sulla dibattutissima Guerra Fredda, scrivere un paio di articoli opposti sulle origini, lo sviluppo e le conclusioni e linkarli fra loro.

Insomma, fare come quando si scrive un contributo ad un’enciclopedia cartacea, dove siamo sempre incoraggiati a proporre nel testo, e dobbiamo sempre farlo nella bibliografia, una o più fonti che presentano interpretazioni diverse da quelle che noi adottiamo.

In sunto, anche per Wikipedia: scientificità, cioè verificabilità e ripetibilità.
Io aggiungo anche, possibilità di allargare l’articolo senza modificarlo, cioè, dare ulteriori elementi per una ricerca più approfondita.



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.