USA in Iraq: ancora bombe al Napalm MK77 su Bagdad? E a Falluja già nel 2004...

E’ di stamattina alle 6 la notizia di un nuovo bombardamento a Bagdad seguito da una nube sospetta. Però, dicono sempre gli americani, il fosforo bianco è “legale”!
Piccola obiezione: anche i coltelli sono legali: quando se ne usa uno per uccidere questo diventa arma di reato o è ancora legale?

Che gli USA abbiano usato ancora le armi di distruzione di massa o CBNR a Bagdad, di cui ho parlato nei miei post precedenti USA a Falluja e armi di distruzione di massa (CBNR) a proposito dell’Iraq e, in generale, in Miss Italia 2005, armi di distruzione di massa (CBNR), il sito della CIA e il Nepal? Che abbiano buttato nuove bombe al Napalm MK77?

E non è tutto: segnala Enrico l’uso di proiettili termobarici a Falluja.

Il fidanzato di un mio amico americano che era stato in Iraq (sì, anche qualche gay si arruola nell’esercito! Specie se è un medico nero e vuole farsi un po’ di soldini..) mi diceva l’anno scorso che, pur essendo un bel macho tutto muscoli e cuoio — macho fuori e macho di testa, ahimé — e moderatamente nazonalista, anche lui non riusciva a sopportare la vista di certe cose unfair fatte dagli USA — ma perché, ci sono cose giuste in guerra?
E si è fatto rimandare a casa con non so che scusa.

Ma gli americani non sono nuovi all’uso delle bombe al Napalm a Falluja, che hanno già buttato nel 2004 (nel silenzio generale della stampa ufficiale). Ormai ci hanno preso gusto.

E in generale, se volete vedere le atrocità USA non permesse, illegali secondo l’ONU, visitate il sito USA: Nuclear, Biological and Chemical. E’ un sito molto educativo — e mi rivolgo specialmente agli amici blogger di destra che difendono l’occupazione americana dell’Iraq e, in genere, le occupazioni militari (ne ho lette delle belle questi giorni fra i blog italiani!).

Nel giugno 2005 lo World Tribunal on Iraq ha stilato una Dichiarazione della giuria di coscienza, sottoscritta dai giurati di coscienza di 10 diversi paesi.

Che fa il nostro governo? Neanche chiede ufficialmente agli USA la veridicità delle informazioni sull’uso della bombe al Napalm MK77.
Sembra accontentarsi della spiegazione già data dall’USA che le bombe sono state usate solo per stanare le persone (i civili). Come animali dalle tane.

Attenzione ragazzi della Diaz, la prossima volta contro di voi useranno il Napalm… Altro che lacrimogeni!

E noi che aspettiamo ad andarcene dall’Iraq???

Quo usque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?



Commenti

Comments are closed.


L'autore del blog

boh

Questo è il blog di Enrica Garzilli, specialista di indologia e di studi asiatici e docente di Storia del Pakistan e dell'Afghanistan presso il Dip. di Studi Politici dell'Università degli Studi di Torino.